Premi di studio 2022: Confindustria Caserta assegna 26 borse di studio agli alunni meritevoli

SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Presso la sede dell’Associazione consegnati i riconoscimenti ai figli dei dipendenti delle aziende associate.

È giunta alla 56esima edizione una delle manifestazioni più longeve e significative di Confindustria Caserta. La cerimonia di consegna dei Premi di Studio quest’anno si è tenuta presso la Sala Convegni della sede di via Roma ed ha visto il conferimento di venti borse di studio del valore di 250 euro agli alunni di scuola media superiore che, nel corso del passato anno scolastico, si sono distinti per particolari meriti scolastici, e sei borse del valore di 500 euro ai diplomati con il massimo dei voti, che hanno realizzato una tesina su temi di attualità. Con questi premi sono state consegnate anche tre borse di studio (di lingua inglese) erogate dal Centro “Jus” di Caserta.

Ai tradizionali 5 premi di studio previsti per i diplomati, Confindustria Caserta ha voluto aggiungere un premio dedicato alla memoria di Domenico De Lucia, già titolare dell’omonimo gruppo imprenditoriale con sede a San Felice a Cancello, operante nel settore agroalimentare e nella stampa e fabbricazione di imballaggi plastici, prematuramente scomparso nello scorso mese di settembre.

glp-auto-336x280
lisandro

All’evento ha preso parte il Past President di Confindustria e attuale Presidente dell’Università “Luiss Guido Carli”, Vincenzo Boccia.

Il programma ha visto il saluto del Prefetto di Caserta, Giuseppe Castaldo, e l’intervento del Presidente di Confindustria Caserta, Beniamino Schiavone. Inoltre, hanno partecipato il Questore di Caserta, Antonino Messineo, il Comandante Provinciale dei Carabinieri, Manuel Scarso, il Comandante della Guardia di Finanza, Giuseppe Furciniti, l’Assessore alla Cultura e alla Pubblica Istruzione del Comune di Caserta, Enzo Battarra, il Presidente della Camera di Commercio, Tommaso De Simone, la Presidente del Consorzio Asi, Raffaela Pignetti, i segretari provinciali di CGIL, CISL e UIL, Sonia Oliviero, Giovanni Letizia e Pietro Pettrone, e Simona Vitelli, docente distaccata dell’Ufficio Scolastico Regionale Campania ai progetti nazionali.

“Questa è certamente una tra le attività più longeve dell’Associazione – ha spiegato il leader degli industriali casertani, Beniamino Schiavone –. Da 56 anni, infatti, premiamo il merito e trasmettiamo un chiaro messaggio ai giovani: i risultati si raggiungono con
impegno, formazione, sacrificio e dedizione.

Questo premio vuol essere per loro un riconoscimento per i brillanti risultati ottenuti nel percorso di studi ed uno stimolo a fare sempre meglio e a farlo nel nostro territorio. Allo stesso tempo l’iniziativa vuole essere una gratificazione ed un contributo che l’associazione riconosce ai lavoratori, parte integrante del sistema produttivo di questa terra.”