Premiazione del Concorso Letterario “Lucia Ferrara” il 1 aprile presso la Biblioteca Comunale di Caserta

Lucia Ferrara
SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Si terrà venerdì 1 aprile alle ore 18 presso la Biblioteca Comunale “Alfonso Ruggiero” di Caserta la premiazione del Concorso Letterario in memoria di Lucia Ferrara, indetto nel 2021 dall’associazione di volontariato San Francesco d’Assisi Odv in collaborazione con la rete associativa Biblioteca Bene Comune.

Lucia Ferrara era una giovanissima ragazza di 17 anni che amava i libri ed amava leggere. La sua passione è diventata una Memoria che non dovrà più scomparire. Nacque così lo scorso anno la prima edizione del Concorso Letterario Lucia Ferrara, rivolto ai ragazzi di età compresa tra i 10 e i 21 anni, ovvero alunni che frequentano la scuola secondaria di primo grado, di secondo grado e ai primi anni di università.

Bruno-Cristillo-Fotografo
Bruno-Cristillo-Fotografo
Terrazza Leuciana
previous arrow
next arrow

Le 3 categorie che verranno premiate venerdì 1 aprile sono: Fiabe, Racconti brevi, Poesie. Per ogni categoria, verranno premiati 3 vincitori per un totale di 9 vincitori ai quali verrà donata una targa, una copia della pubblicazione delle intere opere e una selezione di libri donati da parte di Nadia Verdile, Marilena Lucente e Dora Barletta.

Sono in totale 43 i ragazzi che hanno partecipato al Concorso. Un segnale importante che dimostra l’interesse e la sensibilità da parte dei giovanissimi sia alla memoria di Lucia che al mondo della scrittura. Gli organizzatori sono particolarmente felici quindi di accogliere questi giovani scrittori nella Biblioteca Comunale, protagonista oggi di un percorso di rigenerazione, apertura ai territori e gestione condivisa.

Le opere sono state visionate da un’apposita Giuria composta dalla presidente della Giuria Nadia Verdile, da Amedeo Barletta, Dora Barletta, Dalia Coronato, Virginia Iorio, Marilena Lucente, Patrizio Ranieri Ciu, Daniela Volpecina.

“Lucia era una ragazza speciale – ci racconta Maddalena Russo, presidente dell’associazione di volontariato San Francesco d’Assisi Odv– sensibile e profonda. Dava senso alle piccole cose, si illuminava quando le regalavi un libro. La sua più grande passione era la lettura e le piaceva anche scrivere. Infatti, con lei, con Diaba, una ragazza senegalese, ed Ivan, un ragazzo ucraino, avevamo organizzato un laboratorio di scrittura creativa. Ci incontravamo ogni venerdì sera, anche con altri piccoli, per approfondire le tecniche di scrittura, condividere sentimenti ed emozioni. Una ragazza rara”.

Le opere saranno pubblicate online dalle redazioni di CinqueWNEws e CasertaNews che ringraziamo.