Come prendersi cura e mantenere il proprio garage in legno?

Come prendersi cura e mantenere il proprio garage in legno
SANCARLO50-700
delpicar700
ENJOY1
previous arrow
next arrow

Un garage in legno, così come un qualsiasi edificio in legno, necessita di attenzioni e cure per resistere a lungo alle intemperie ed agli agenti atmosferici.

Per facilitarti nel lavoro, abbiamo deciso di realizzare questo articolo guida su come prendersi cura del proprio garage in legno, sia per chi ne possiede uno che per chi ha in procinto di acquistarne uno.

Sei pronto per prendere appunti e metterti subito all’opera per rinnovare il look al tuo garage in legno?

La corretta manutenzione di un garage in legno

I garage in legno economici non sono altro che delle strutture nelle quali riporre i propri veicoli (auto, moto, bicicletta etc.), ma anche un luogo in cui fare la lavanderia, coltivare i propri hobby ed aggiustare gli oggetti che si sono rotti in casa (detto in parole povere, fare un po’ di “fai da te”).

Per svolgere una corretta manutenzione ad un garage in legno, al fine di allungargli la vita e renderlo performante ed efficiente ogni giorno, è necessario svolgere dei lavori di manutenzione che possiamo dividere in:

Ordinaria: son tutti quei lavori non troppo complessi da svolgere almeno due volte l’anno, meglio se in primavera ed autunno, ma che ti aiuteranno a prevenire problemi ben più grandi e che potrebbero comportare una grande uscita di denaro;

Straordinaria: sono lavori più importanti e vanno svolti ogni 3-5 anni a seconda dell’esposizione della struttura e, per via dell’impegno richiesto, potrebbero richiedere un aiuto da parte di terze parti.

In questo articolo analizzeremo nel dettaglio sia le operazioni da svolgere per una corretta manutenzione ordinaria e straordinaria di un garage in legno.

La manutenzione ordinaria di un garage in legno

La manutenzione ordinaria si compone di operazioni semplici, che non richiedono l’utilizzo di strumenti particolari o esperienza e possono essere, appunto, svolte da chiunque voglia fare un po’ di manovalanza. I lavori che costituiscono la manutenzione ordinaria sono fondamentali per prevenire e, nel caso ci siano, contrastare problematiche ben più grosse (come ad esempio infiltrazioni e la formazione di muffa).

Le operazioni ordinarie da svolgere per mantenere bene un garage in legno sono:

  • Pulizia delle stanze: la prima operazione da compiere almeno due volte l’anno è quella di fare le “pulizie di primavera” – detta anche pulizia profonda -. Consigliamo quindi di rimuovere la polvere negli stipiti delle porte, sopra gli armadi, dietro agli attrezzi ed in tutti quei posti in cui non passi mai. Per fare ciò, aiutati con un panno in microfibra – che ti aiuterà a togliere la polvere -, una spazzolina e del detergente delicato adatto per il legno. Dopo aver passato il panno in microfibra, applica del detergente con dell’acqua calda sulla superficie interessata e rimuovi lo sporco (ad esempio l’olio del motore) con la spazzolina – senza grattare troppo -. Quindi, lascia asciugare all’aria;
  • Ricambio d’aria: un’altra operazione da svolgere spesso (anche più volte al giorno, non solo due volte l’anno), specie se si usa il garage quotidianamente, è quella di ricambiare l’aria. Infatti, se si utilizza il garage per riporre i propri mezzi a carburante e si lavora al suo interno, è essenziale fare un ricambio;
  • Verifica della presenza di blocchi nei pluviali: un altro lavoro da svolgere spesso è quello di controllare i pluviali e verificare che non ci siano dei rami, delle foglie o dei nidi di uccelli che bloccano il naturale deflusso dell’acqua piovana verso il basso. La presenza di questi blocchi causa infiltrazioni d’acqua che, a lungo andare, fanno marcire le pareti della struttura e causano problemi la cui riparazione potrebbe richiedere ingenti somme di denaro.

Infine, non dimenticare di verificare che la presenza di infiltrazioni o muffa nelle zone più nascoste del garage in legno; controlla, quindi, l’integrità del soffitto e degli angoli della struttura (sia in alto che nella parte bassa).

La manutenzione straordinaria

Passiamo ora alla manutenzione straordinaria dei garage in legno, che consiste in meno operazioni ma di maggior importanza e che potrebbero richiedere più giorni per essere svolte.

Le operazioni da compiere per una corretta manutenzione straordinaria sono le seguenti:

  • Rinfresco delle pareti esterne del garage in legno: per evitare che il sole, il vento, la pioggia ed altri agenti atmosferici rovinino la struttura è fondamentale applicare un nuovo strato di impregnante e, successivamente, vernice ogni 3 o 5 anni a seconda dell’esposizione della struttura. Per fare ciò, rimuovi la vecchia vernice con della carta vetrata ed applica una prima mano di impregnante, attendi quindi 24 ore che si asciughi prima di procedere con una seconda mano. Infine, procedi con la vernice ed uno smalto. Puoi scegliere quante mani di impregnante dare (e, analogamente, di vernice) a seconda della posizione del garage in legno;
  • Cura dei fori e delle crepe: per fare in modo che all’interno del garage ci sia sempre un microclima ideale per lavorare e per evitare che i veicoli posti al suo interno stiano al freddo in inverno, è importantissimo fare manutenzione ai fori ed alle crepe presenti nelle pareti. Per riparare queste crepe, consigliamo di usare dello stucco del sigillante per legno.

Inoltre, ti invitiamo a dare una rinfrescata anche alle pareti interne del garage, così da avere un ambiente sempre sano e curato.

Come sapere quando è il momento per ridipingere le pareti?

Per sapere se la vernice sul legno del garage sta ancora svolgendo il suo lavoro dovrai seguire questo segreto: spruzza dell’acqua sulla superficie che hai intenzione di riverniciare e verifica l’effetto, se l’acqua cola verso il basso, allora la vernice sta ancora proteggendo il legno, altrimenti, se l’acqua viene assorbita dal legno, sarà il caso di rimuovere la vecchia vernice ed applicarne un nuovo strato.

Tieni presente che questa prova dovrà essere svolta su tutte le pareti in cui intendi svolgere il lavoro di riverniciatura, poiché una superficie potrebbe essere più esposta di un’altra e, di conseguenza, essere più usurata.

Per una maggior resistenza del garage in legno, consigliamo di scegliere solo prodotti di prima qualità e di chiedere l’aiuto ad un professionista per la stesura (specie se sei alle prime armi).