Primo banco di prova per la giovane Casertana. La formazione di Guidi attesa all’esordio al Viviani di Potenza

Primo banco di prova per la giovane Casertana. La formazione di Guidi attesa all’esordio al Viviani di Potenza
Credit Photo Giuseppe Scialla

Tutto pronto per la “prima” stagionale della Casertana. Domani sera, mercoledì (fischio d’inizio alle 20,45), la formazione rossoblù sarà di scena al “Viviani” di Potenza contro la compagine locale. Dopo l’annullamento della vittoria a tavolino col Trapani (i siciliani, dopo la seconda rinuncia, sono stati esclusi dal campionato) ed il rinvio della gara col Foggia (si giocherà il prossimo 4 novembre) sembra tutto finalmente pronto, salvo imprevisti dell’ultimo momento, per l’esordio in campionato per la squadra di Guidi.

Curiosità sia dei tifosi che degli addetti ai lavori per un team che è cambiato in misura notevole rispetto alla scorsa stagione: al fianco dei nove confermati ben sedici volti nuovi che hanno profondamente modificato l’ossatura della squadra.

Gli ultimi arrivi in ordine di tempo hanno riguardato mediana ed attacco: per il centrocampo il sardo Izzillo giunto dal Pisa dopo la breve esperienza di Avellino. In avanti il ventiduenne Matarese dal Frosinone (figlio d’arte, il papà Pasquale ha avuto una discreta carriera professionistica) ed il più esperto Fedato, miranese come Minto e Groppello, calciatori rossoblù di qualche decennio fa, che si è legato alla Casertana con un contratto biennale.

Età media profondamente diminuita (classe 1999  che la fanno da “padrone” con ben nove calciatori nati in tale anno sui venticinque in organico) rispetto all’anno scorso e, soprattutto, alla stagione 2018-2019 dopo le ultime partenze che hanno riguardato Zito e D’Angelo. A far da “chioccia” al gruppo rossoblù ci sarà ancora capitan Castaldo cui si chiedono le reti per la salvezza in un attacco dove sarà anche per questa stagione il perno principale.

Difficile se non impossibile ipotizzare l’undici di partenza da opporre al Potenza che, rispetto alla Casertana, ha già nelle gambe due gare ufficiali tra campionato e Coppa Italia. Assenti per squalifica Fedato e Petruccelli ma pure Origlia e Icardi alle prese con i rispettivi infortuni. L’unica certezza dovrebbe essere il “4-3-3” di Guidi sul quale è stato impostato il mercato estivo da parte del club di corso Trieste.