Profughi Ucraini, la Regione chiede ai comuni una ricerca esplorativa sul territorio per nuovi alloggi

Murales per l’Ucraina a Santa Maria Capua Vetere

Continua ad essere alta l’attenzione rivolta dalle istituzioni verso l’arrivo dei profughi ucraini in Italia.

La Regione Campania, dopo la predisposizione della convenzione con le associazioni di categoria finalizzata a offrire strutture alberghiere e ricettive, chiede ai Comuni di avviare una ricerca esplorativa per fronteggiare un possibile flusso massivo di profughi.

Così da essere pronti, in caso di necessità, a garantire assistenza alla popolazione proveniente dall’Ucraina anche attraverso strutture temporanee di prima accoglienza

I Sindaci devono segnalare la disponibilità di palazzetti dello sport, tensostrutture, da allestire a cura della Protezione Civile Regionale con il supporto dell’ASL.

Le strutture devono rispettare i seguenti requisiti:

-devono poter essere distolte, senza criticità, dalla loro destinazione d’uso attuale;

-devono essere dotate di riscaldamento;
-devono avere i servizi igienici e acqua corrente uso sanitario.

Si darà priorità alle strutture già individuate quali aree di accoglienza o di ricovero nei piani comunali di protezione civile.

www.ancicampania.it