Progetto Young Caserta: la sfida del minibasket al Covid. Pisapia: “Sport che rispetta i protocolli”

Progetto Young Caserta: la sfida del minibasket al Covid. Pisapia:

In un periodo complicato per le società sportive, soprattutto in ambito locale a causa della mancanza di strutture e dell’impossibilità oramai di praticare all’aperto, la prova più ardua è dar vita a un progetto nuovo.

È la sfida di Claudio Pisapia, imprenditore legato da sempre alla pallacanestro casertana, che ha deciso di aprire le porte a un corso di minibasket per difendere valori fondamentali nel processo di crescita dei bambini.

«Non si può rischiare di interrompere – spiega Pisapia – lo sviluppo sociale e motorio dei più piccoli, per un tempo così lungo. La priorità del nostro progetto, infatti, è garantire un livello di sicurezza che dia serenità alle famiglie, rispettando le norme anti-covid, grazie anche alla professionalità dei nostri istruttori, e consentendo così ai bambini di continuare a giocare».

La società ha quindi stipulato un accordo con la tensostruttura della Tenda di Abramo – via Borsellino, 4, largo Puglisi, Caserta – progettando un’opera di restyling dell’impianto, parquet, luci e riscaldamento, e proponendo tre allenamenti settimanali (lunedì, mercoledì, venerdì dalle 17 alle 18) per bambini fra i cinque e i sette anni.

YC2L’obiettivo è insegnare loro i fondamentali della pallacanestro, ma soprattutto alimentare la passione per il gioco-sport migliorando le capacità di relazionarsi con gli altri, potenziando infine l’attitudine al rispetto delle regole per formare un maggiore senso di disciplina.