Promozione turistica e Reggia di Caserta, Del Rosso: Tiziana Maffei accetta di parlare del varco di Corso Giannone

Credit ph Giuseppe Cardone. Il Varco di Corso Giannone completamente libero
SANCARLO50-700
delpicar700
ENJOY1
previous arrow
next arrow

Il Consigliere provinciale Maurizio Del Rosso scrive alla Soprintendenza Archeologica di Caserta e al Ministro per i Beni Culturali Gennaro Sangiuliano.

L’accesso alla Reggia di Caserta è legato al possesso di un valido ticket di accesso, e questo è un fatto. Fino a qualche tempo fa, gli ingressi erano consentiti da Piazza Carlo di Borbone oltre che da Corso Giannone, quest’ultimo chiuso inspiegabilmente già da tempo“, esordisce Del Rosso nella sua lettera.

L’accesso alla Reggia ed al suo bellissimo giardino è divenuto piuttosto faticoso per i cittadini casertani e della sua provincia in quanto subordinato al superamento di code e lunghe attese, spesso scoraggianti anche per i turisti. Tale circostanza, ormai ben nota, è anche stata denunciata più volte dagli organi di stampa non solo locali.

La Reggia di Caserta è un patrimonio culturale di rilevanza non trascurabile, capace di esaltare, sotto vari aspetti, turistico, economico e culturale il territorio casertano. Ciò premesso è opportuno che le istituzioni tutte vengano coinvolte per facilitare la risoluzione di problematiche che inibiscono all’utenza, anche casertana, di accedere alla Reggia ed ai suoi giardini attraverso i vari varchi di accesso, uno su tutti quello di Via Giannone, la cui riapertura favorirebbe, senza ombra di dubbio, positivamente anche l’economia locale.

Chiedo pertanto un incontro e l’ istituzione di un Tavolo di concertazione avente come mission quella di individuare, sotto un’ottica di pacifica e serena collaborazione, le soluzioni più opportune per facilitare l’accesso alla Reggia da ogni varco esistente, così
da restituire un pezzo dei giardini alla Città e alla sua economia”.

E tanto tuonò che piovve, la direttrice della Reggia di Caserta Tiziana Maffei ha dunque comunicato che vedrà Del Rosso in un incontro finalizzato ad individuare soluzioni che possano consentire una maggiore fruibilità dell’accesso di Via Giannone, oggi, lo ribadiamo, consentito solo se muniti del ticket on line.

Una possibilità quella dell’online non ancora colta da tutta la fascia di popolazione, vi sono tantissime persone che ad oggi non sanno o quanto meno non possono utilizzare una postazione internet. Pensiamo per esempio a tutta la categoria dei nonni, alcuni decisamente poco avvezzi alla tecnologia, che muniti di regolare abbonamento, sono assidui fruitori del parco, dove quotidianamente si portano insieme ai nipotini.

“Ringrazio la Maffei per l’opportunità e resto in attesa della convocazione ufficiale così da poter rappresentare le istanze dei cittadini Casertani, che vorrebbero accedere alla reggia, da Corso Giannone, acquistando il ticket cartaceo, e gli esercenti i quali da anni chiedono il ripristino della biglietteria da via Giannone”, conclude del Rosso.

La lettera e l’impegno per la riapertura del varco è parte di un lavoro che Maurizio Del Rosso nelle sue vesti anche di consigliere comunale, sta portando sul territorio già da tempo, e per cui ha anche presentato una interrogazione al Comune di Caserta relativa alla strategia turistica prevista/da adottare per valorizzare il territorio casertano.