Prova a vendere i loculi di sua proprietà su Facebook, ma è illegale

Immagine di repertorio

Caserta – Una donna residente nel capoluogo nei giorni scorsi ha provato a mettere in vendita i due loculi di sua proprietà tramite il social network Facebook. La donna li avrebbe ceduti per una cifra piuttosto modica, 1200 euro l’uno.

Diverse sono state le persone che si sono mostrate interessate all’annuncio ed hanno chiesto informazioni sulla silenziosità di quel preciso punto del cimitero e su altri dettagli.

La vendita risulta però assolutamente illegale perché un cittadino non può vendere i loculi che, pur essendogli concessi, restano di proprietà dell’ente comunale.