In provincia di Caserta celebrato un funerale con 30 persone: a tutti una multa di 280 euro a testa

Funerale

Ieri a Santa Maria a Vico, il parroco della chiesa di San Nicola Magno, don Carmine Pirozzi, in barba a tutti i decreti ministeriali, ha celebrato un funerale al locale cimitero al quale hanno partecipato una trentina di persone.

Al prete e a tutti gli altri presenti alla cerimonia funebre è stata comminata una multa di 280 euro. E’ stato lo stesso sacerdote a divulgare la notizia, dichiarandosi allibito per quanto accaduto: “Stavo solo benedicendo una salma alla presenza di persone che indossavano mascherina e guanti, sedute a distanza di un metro una dall’altra.”

Gli agenti della Guardia di Finanza hanno già segnalato al Distretto Sanitario di Maddaloni le persone presenti al rito funebre, nelle prossime ore si deciderà se metterle o meno in quarantena.

Domenica anche a Sant’Arpino le forze dell’ordine sono state costrette ad interrompere un funerale che si stava svolgendo regolarmente, infischiandosene di tutte le precauzioni per evitare il contagio del Coronavirus. E’ paradossale come la gente sia così incosciente al punto da mettere a rischio la propria vita pur di rendere omaggio ad un proprio caro defunto.