Qazaq Kuresi World Cup: Italia sul podio con Alessio Pasciulli

Qazaq Kuresi World Cup
Antonio Langiano e Alessio Pasciulli

Terzo posto e medaglia di bronzo per l’Italia alla Qazaq Kuresi World Cup, svoltasi il 12 settembre scorso a Costanza, in Romania, con la partecipazione della Federazione Italiana Kurash e Lotte Tradizionali (FIKULT). Nella categoria -82kg è salito sul podio l’atleta Alessio Pasciulli, molisano di Termoli, accompagnato dal M° Antonio Langiano in veste di team manager.

Lotta tradizionale del Kazakistan, per le sue antiche origini ed importanza culturale il Qazaq Kuresi è stato dichiarato dall’UNESCO “Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità”. Questa competizione, promossa dalla Qazaq Kuresi Association, è stata inserita nel “Sabantoi International Festival”, grande evento culturale e sportivo delle popolazioni turche che si svolge ogni anno a Costanza, voluto ed organizzato dall’Unione Democrata Tatara, presieduta da Belgin Naim, con il sostegno del Dipartimento per le Relazioni Interetniche del Governo di Romania.

Centinaia di atleti provenienti dai vari paesi del mondo si sono cimentati nelle lotte tradizionali come Kurash, Aba Wrestling, Belbogli Kurash e Belt Wrestling Koresh, tutte rappresentate e promosse in Italia dalla FIKULT.

Il commento del fondatore e presidente della Federazione Italiana Kurash e Lotte Tradizionali, avvocato Vittorio Giorgi: “La partecipazione a questo importante evento di Langiano e Pasciulli, i maggiori esperti in Italia di Shuai Jiao (antica lotta cinese), nasce da una recente volontà di collaborazione. Questo straordinario Festival, al quale aderiamo per la terza volta con grande interesse, è un chiaro esempio di come gli Sport Tradizionali siano depositari di antichi valori culturali ed espressione dello spirito di fratellanza tra i popoli.