Questura di Caserta, 2 denunciati e 12 anni di “Daspo” per gli scontri di Casertana – Catania di ottobre 2023

Questura di Caserta, 2 denunciati e 12 anni di
Immagine di repertorio.
glp-auto-700x150
sancarlo
previous arrow
next arrow

La Polizia di Stato di Caserta ha condotto un’indagine approfondita per identificare i responsabili di un episodio di violenza verificatosi dopo la partita di calcio tra Casertana e Catania lo scorso ottobre.

Durante il tragitto verso l’autostrada, alcuni tifosi del Catania hanno bloccato la strada fermando i loro minivan al centro della carreggiata, interrompendo il flusso del traffico. Successivamente, sono scesi dai veicoli e hanno danneggiato le auto degli automobilisti in transito utilizzando mazze e bastoni. Per fortuna, l’intervento rapido delle Forze di Polizia ha evitato che la situazione peggiorasse ulteriormente.

Grazie all’analisi dei video che hanno registrato l’incidente, la D.I.G.O.S. è riuscita a individuare due tifosi del Catania, che sono stati denunciati per vari reati, tra cui minacce e possesso ingiustificato di oggetti contundenti durante una manifestazione sportiva.

lisandro
lapagliara
SanCarlo50
previous arrow
next arrow

Inoltre, grazie all’istruttoria della Divisione Anticrimine, il Questore di Caserta, Andrea Grassi, ha emesso nei confronti di entrambi i tifosi un “daspo” per un periodo complessivo di 12 anni. Ciò significa che non potranno accedere a nessun impianto sportivo in cui si svolgono partite del Catania, così come delle squadre di calcio dalla “Promozione” alla “Serie A”, sia nei campionati italiani che internazionali.

Uno dei due tifosi, già destinatario di un provvedimento simile in passato, ha anche l’obbligo di presentarsi presso la Questura di Catania durante gli incontri della squadra.