Quinta edizione della “Reggia Reggia” a Caserta, la mezza maratona nel Parco della Reggia

L’azienda farmaceutica Boehringer Ingelheim Italia sostiene, con un contributo non condizionato, la quinta edizione della “Reggia Reggia”, 2^ mezza maratona d’Italia, gara podistico-agonistica inserita nel circuito nazionale FIDAL, che si svolge a Caserta domenica 18 novembre sulla distanza di 21 Km.

Organizzata dall’Associazione Sportiva “ASD Reggia Running”, la gara, che ospiterà circa 2.500 runners, partirà dal piazzale antistante la Reggia di Caserta alle ore 9.00 e si svolgerà all’interno del magnifico parco.

La competizione, patrocinata dal Comune di Caserta, vedrà come testimonial d’eccezione il campione italiano Giorgio Calcaterra.

Contemporaneamente alla “Reggia Reggia”, si svolgerà la quarta edizione della Family Run, una manifestazione non competitiva di 3 Km, bellissima occasione per praticare sport con tutta la famiglia tra le bellezze architettoniche e naturali della Reggia di Caserta.

Già da due anni l’ASL di Caserta è partner di “ASD Reggia Running”, sviluppando attività di sensibilizzazione e prevenzione, per promuovere uno stile di vita sano.

E’ ormai risaputo che l’attività fisica e l’allenamento migliorano la qualità di vita dell’individuo, anche e soprattutto, se affetto da patologie, tra cui quelle respiratorie, come Asma, Broncopneumopatia Cronico Ostruttiva (BPCO), Fibrosi polmonare idiopatica (IPF).

Per questo motivo Boehringer Ingelheim, che da più di 90 anni pone in quest’area terapeutica una primaria attenzione, in collaborazione con il Centro di Prevenzione delle Malattie Allergiche del Distretto 12 dell’ASL di Caserta, di cui è responsabile il Dottor Francesco Madonna, ha deciso di sostenere, con un contributo non condizionato, la campagna “Run to Breathe”, volta a sensibilizzare la cittadinanza sulla cura delle malattie respiratorie, attraverso iniziative di informazione e formazione, che si terranno sia sabato 17, che domenica 18 novembre. Si tratta, infatti, di patologie che in quest’area geografica hanno un’alta incidenza, dato l’inquinamento ambientale causato dalla “Terra dei Fuochi”, che colpisce maggiormente le fasce di popolazione più giovane.