Raccolta fondi fasulla per la festa di Sant’Anna a Tuoro, il sacerdote denuncia il caso

Caserta – La festa di Sant’Anna a Tuoro di Caserta, è un momento molto sentito dalla popolazione, che celebra la sua “vecchiarella” e si raduna in massa soprattutto in occasione della tradizionale processione. Ricorrenze così amate dalle persone diventano però molto spesso l’occasione perfetta per alcuni malintenzionati i quali, puntando sulla buona fede dei fedeli, ne approfittano per spillare al prossimo denaro con motivazioni del tutto campate in aria.

Un episodio increscioso è avvenuto proprio in questi giorni ed è stato denunciato dal nuovo sacerdote della chiesa Maria SS. del Carmine e San Giovanni Bosco di Parco degli Aranci ed ex-parroco della parrocchia Santo Stefano Protomartire di Tuoro don Biagio Saiano, autore di uno sfogo sul social network Facebook.

Colpa di una donna casertana che, senza averne alcun titolo e spacciandosi per una esponente del comitato, ha realizzato una “raccolta fondi” girando per le case e chiedendo offerte per i fuochi d’artificio e per il buffet con il quale permettere agli accollatori di Sant’Anna di rifocillarsi dopo gli sforzi: spese in realtà del tutto inventate perché non sono previsti né i fuochi durante le celebrazioni né alcun buffet.

Queste le parole del sacerdote: “Come ogni anno c’è chi si crede furbo e nella “zingaramma” che gli è propria, sfrutta la nostra Sant’Anna, per rubare soldi alla gente ignara con la solita scusa dei fuochi d’artificio e del buffet per gli accollatori. 
A lei e a tutti voi voglio dire che:
1. Il comitato (opportunamente identificato) è già passato nel mese di maggio e giugno per raccogliere le offerte;
2. Durante le processione è diffidato lo sparo di botti;
3. Gli accollatori partecipano alla processione “già mangiati e bevuti”
4. I soldi “rubati” negli scorsi anni non sono mai stati spesi per la finalità che la persona in oggetto va millantando. 
Alla signora del parco Primavera che ogni anno, sfidando il caldo eccessivo e credendosi furba, bussa a tutte le porte per estorcere denaro alla gente, vorrei rivolgere l’invito a far parte del comitato per i prossimi anni. La sua capacità oratoria sarebbe un grande vantaggio per le casse della festa!”.