Raccontare Maria di Nazareth, la Conferenza Fidapa BPW alla Biblioteca Diocesana di Caserta

Il 13 maggioalle ore 17 presso la Biblioteca Diocesana di Caserta la Fidapa Bpw Italy, sezione di Caserta, ha organizzato un evento: Raccontare Maria di Nazareth. La Fidapa, federazione italiana donne, arti, professioni, affari è un movimento di pensiero che si occupa della promozione sociale delle donne impegnate appunto in questi campi. Negli anni trascorsi ha più volte presentato, negli incontri organizzati, particolari figure di donne.

Questa volta l’associazione si propone di presentare una figura unica: la Vergine Maria. Per tale ragione si è scelto di organizzare l’evento nel mese di maggio, anzi addirittura proprio il giorno 13, data particolare in quanto la Chiesa celebra le apparizioni della Vergine, nel 1917 a Fatima in Portogallo ai tre pastorelli: Lucia di Gesù, Francesco e Giacinta, nelle quali è stato lasciato un messaggio valido per tutta l’umanità.

Un messaggio che in questo momento, con una guerra alle nostre porte, è particolarmente attuale. Da poco il Santo Padre ha consacrato Ucraina e Russia proprio al Cuore Immacolato di Maria.

Nel corso della serata interverranno la scrittrice Marilena Lucente con la sua relazione “Storia di Maria” e Francesca Marchesiello, docente del Conservatorio di Musica Statale “G.Martucci” di Salerno sul tema “L’incanto di Maria nella cultura musicale”.

Modererà l’incontro Lucia Monaco, referente Patto per la Lettura Città di Caserta,, vice presidente Fidapa BPW, docente Università “L.Vanvitelli”. Seguirà un piccolo concerto nel quale si esibiranno: Rosita Rendina, Soprano, Danielina Magnotta, Soprano, Salvatore Califano, Basso, Simone Matarazzo, pianista e nel quale verranno eseguiti brani di Franz Schubert, Giuseppe Verdi, Johann Sebastian Bach e Charles Gounod, che esaltano la figura di Maria.

L’evento rientra nell’ambito delle manifestazioni del Patto per la lettura Città di Caserta. Partner nell’organizzazione sono: il Cif di Caserta e il Gruppo Vincenziano IAC Sezione Caserta. Per la sua particolarità la Diocesi di Caserta ha concesso il patrocinio morale all’evento.