Radio Arte del Liceo Diaz: “L’arte è la vita, il Neoclassicismo a Caserta”

Radio Arte del Liceo Diaz
GIORDANI
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Un modo nuovo di esplorare l’Arte e le sue declinazioni quello di Radio Arte del Diaz realizzato dagli alunni con la guida del Prof Bruno Saviani. L’idea parte già tre anni fa per offrire uno spazio radiofonico di dibattito e di divulgazione, oggi diventa una proposta di arte on the road, ovvero portare in giro l’arte attraverso itinerari che attraversano la provincia di Caserta e che, con la voce dei ragazzi, propongono una idea di pop art per divulgare la bellezza.

Quest’anno al centro delle attività di Radio Arte Diaz c’è Luigi Vanvitelli: “Vanvitelli non si limitava a costruire edifici; plasmava spazi che raccontavano storie, che trasmettevano emozioni e che rispecchiavano i valori culturali dell’epoca.- ha dichiarato l’alunna Antonietta Cappiello all’apertura della serata dedicata al celebre architetto -La sua maestria nel connettere l’estetica classica con nuove idee ha ispirato generazioni di artisti e architetti successivi. Il neoclassicismo, un movimento che abbracciava la razionalità, l’equilibrio e la simmetria, si sviluppo come una risposta al barocco e all’rococò. Esploreremo come questo periodo ha influenzato non solo l’architettura, ma anche la pittura e la scultura dell’epoca.”

sancarlolab-336-280

“Avvicinare gli alunni al mondo della conoscenza in modo nuovo- ha dichiarato il Preside Luigi Suppa- ci consente di diffondere il sentimento dell’arte e del bello nonché la storia del nostro territorio su cui tanto ha inciso Luigi Vanvitelli di cui i ragazzi si stanno occupando adesso. Questo significa- ha concluso il Preside- recuperare storia e tradizione attuando l’innovazione.”

Al tavolo dei relatori gli alunni e le alunne  Antonietta Cappiello, Antonio Chilà  ,Giovanna Gentile ,Alessandro Tescione, Carmen Vaiuso ,Claudia Valentino che hanno illustrato questo “ un affascinante viaggio attraverso l’arte e la cultura, esplorando le radici del movimento artistico e architettonico che ci accompagnerà fino al neoclassicismo, focalizzando la nostra attenzione su un protagonista di spicco di quest’epoca: Luigi Vanvitelli. Vanvitelli, noto per le sue straordinarie opere architettoniche, è stato uno degli artisti più influenti del XVIII secolo in Italia.”

“Il primo appuntamento già è stato un successo-ha dichiarato il prof Saviani- con 70 presenze tra cui alunni di altre scuole e docenti, il prossimo incontro sarà il an Nicola la strada il 17 dicembre sempre in un locale a diffondere arte e bellezza”