Randonée Reale a Caiazzo, grande successo per il raduno di ciclisti

Caiazzo. Si è tenuta ieri, 30 settembre, la seconda edizione della Randonée Reale, con partenza e arrivo nel suggestivo borgo di Castel di Sasso. I partecipanti hanno scelto se cimentarsi nel percorso breve (100 Km) o in quello lungo (200 Km). Obiettivo della Randonnée è stato quello di guidare i ciclisti e i loro accompagnatori, amanti della natura e della cultura, attraverso i siti dell’Unesco della Provincia di Caserta, dalla Reggia al complesso monumentale del Belvedere di San Leucio, ai Ponti della Valle con l’acquedotto Carolino, ai suggestivi borghi di Sant’Agata dei Goti, Castel Campagnano, Caiazzo e Pietravairano.

Organizzata da ASD Veloclub VentoContrario, in collaborazione con la Reggia di Caserta e l’UNPLI Caserta, e patrocinata dal Comune di Castel di Sasso e dalla Provincia di Caserta, per il secondo anno consecutivo ha raccolto circa 500 adesioni.

A Caiazzo il delicato compito dell’accoglienza è stato affidato all’associazione Pro Loco “Nino Marcuccio”, coadiuvata dall’associazione Reduci e Combattenti, che in piazza S. Stefano Menecillo si sono occupati dei ciclisti in sosta. Presenti sul punto di controllo e ristoro di Caiazzo, oltre allo staff della Pro Loco, la presidente Maria Grazia Fiore, ha coordinato i volontari del servizio civile nazionale e i ragazzi della IV A del Liceo classico “Pietro Giannone”, sezione associata Liceo scientifico di Caiazzo, impegnati attivamente nell’esperienza di alternanza scuola/lavoro “Essere e Raccontare” PassAggiando Caiazzo.

L’obiettivo principale della Randonnée è stato quello di far conoscere ai ciclisti il patrimonio culturale e paesaggistico del nostro territorio; quest’iniziativa di respiro internazionale, è stata utilizzata come volano per promuovere e valorizzare le potenzialità di una parte dell’Alto casertano.

Ha partecipato alla gara Giuliana Buhring, ciclista che nel 2012 ha ottenuto il Guinness World Record come prima donna ad aver circumnavigato il globo in bicicletta.

Loading...