Rapporto di Sostenibilità di Coca-Cola HBC Italia: 4 milioni di euro investiti nello stabilimento di Marcianise

SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Coca-Cola HBC Italia, il principale imbottigliatore di bevande a marchio The Coca-Cola Company in Italia, ha pubblicato oggi “Esaltiamo insieme il futuro“, il loro ventesimo Rapporto di Sostenibilità.

Il documento è stato sottoposto a revisione dalla società Deloitte & Touche e segue i rigidi standard internazionali di rendicontazione GRI (Global Reporting Initiative). Nel corso degli ultimi due decenni, l’azienda ha comunicato i suoi progressi nel campo sociale e ambientale, anticipando temi di grande attualità come l’economia circolare e lo sviluppo delle competenze.

glp-auto-336x280
lisandro

Questo traguardo rappresenta anche un punto di partenza fondamentale per la fabbrica di Marcianise, in Campania. Coca-Cola HBC Italia ha investito 4 milioni di euro nel 2024 per migliorare la salute e la sicurezza sul posto di lavoro, ottimizzare l’utilizzo dell’acqua e dell’energia e promuovere l’adozione di imballaggi circolari.

Secondo Giangiacomo Pierini, Direttore Corporate Affairs & Sustainability di Coca-Cola HBC Italia: “Dal 2004 mettiamo nero su bianco gli impegni e i traguardi raggiunti in tema di sostenibilità, consapevoli della responsabilità che abbiamo nei confronti di consumatori, clienti, partner, istituzioni e delle comunità in cui operiamo. Secondo uno studio SDA Bocconi, Coca-Cola genera in Campania, direttamente e attraverso l’indotto, oltre 1600 posti di lavoro e distribuisce più di 40 milioni di euro di risorse, pari allo 0,03% del PIL regionale. Questi numeri dimostrano che siamo parte dell’economia e del tessuto sociale locale e, se messi nelle possibilità di farlo senza il gravo di tassazioni penalizzanti, continueremo ad investire e promuovere con trasparenza il nostro modo di fare business sostenibile, nelle fabbriche e lungo l’intera catena del valore”.

La sostenibilità secondo Coca-Cola si sviluppa in tre direzioni: ambiente, persone e comunità e si concretizza con progetti e risultati rendicontati all’interno del rapporto, consultabile su www.lanostraricetta.it.

Ambiente: circolarità degli imballaggi e riduzione delle emissioni

Con il programma del Gruppo Coca-Cola HBC NetZeroby40, lanciato nel 2021, l’azienda si impegna ad azzerare le emissioni di CO2 negli Scope 1, 2 e 3 entro il 2040.
A Marcianise è stato installato nel 2016 un impianto di trigenerazione in grado di produrre allo stesso tempo energia elettrica ed energia termica calda e fredda e su nuovi compressori ad alta efficienza per il soffiaggio delle bottiglie, che garantiscono anche la riduzione delle emissioni di CO2.

Nel 2021 Marcianise è stato il primo stabilimento ad introdurre sul mercato italiano la tecnologia KeelClip™, un innovativo sistema di imballaggio, in carta FSC proveniente da filiera responsabile e 100% riciclabile, che permette di eliminare completamente l’involucro in plastica dalle confezioni multiple di lattine.

Persone: benessere delle persone e valorizzazione dei talenti

– Nel 2022 Coca-Cola HBC Italia ha ottenuto la certificazione per la parità di genere da parte di IDEM, che ha riconosciuto il percorso avviato verso una maggiore valorizzazione dei talenti al femminile. Nel 2023, l’azienda vanta oltre il 40% di donne in posizioni manageriali, tra queste, Monica Rispoli, direttrice della fabbrica di Marcianise, e Maria Pia Maio, responsabile della logistica per tutto il sud Italia.

– L’azienda vuole garantire un miglior equilibrio tra vita privata e professionale. Già nel 2013 aveva introdotto la monotimbraura e, nel 2014, il remote working.

Comunità: supporto alle comunità locali e ai giovani

Sono numerosi i progetti portati avanti con le associazioni non governative locali e nazionali a supporto delle comunità con cui Coca-Cola HBC Italia opera.
Da anni l’azienda supporta associazioni ed eventi che promuovono il valore dell’amore e il superamento di ogni divisione, per tutelare i diritti della comunità LGBTQIA+ fuori e dentro l’organizzazione, collaborando con i principali Pride delle regioni in cui Coca-Cola HBC Italia è presente, come quello di Napoli e Torino e con il Padova Pride Village, sviluppando insieme progetti nelle comunità con focus sulle case di accoglienza. Dal 2021 Coca-Cola HBCI è a fianco di Casa delle Culture e dell’Accoglienza per persone LGBT.

Fondazione Coca-Cola HBC Italia è impegnata costantemente nel collaborare con associazioni impegnate nel territorio come Star Judo Club, per dare un contributo significativo a chi porta avanti i valori dello sport in aree socialmente svantaggiate.
La collaborazione con Banco Alimentare ha reso possibile, già solo negli ultimi 7 anni, la distribuzione di oltre 14 milioni di pasti a persone in condizioni di fragilità economica e sociale, anche grazie al contributo dei dipendenti come volontari.
Attraverso il programma #YouthEmpowered l’azienda mette a disposizione dei giovani studenti corsi, workshop e mentorship con i manager di Coca-Cola HBC Italia, per supportarli nel passaggio tra scuola e mondo del lavoro. Tra il 2018 e il 2023 sono stati formati più di 250.000 under 30.