Come realizzare un curriculum perfetto per gli scenari economici post COVID

Come realizzare un curriculum perfetto per gli scenari economici post COVID

Stai pensando di cambiare carriera? Cerchi lavoro perché sei stato disoccupato durante la pandemia di COVID-19? Il mercato del lavoro post COVID-19 è già diverso da prima. Oltre a un afflusso di lavori a distanza, colloqui di lavoro tramite video e misure di distanziamento fisico, i datori di lavoro hanno anche cambiato ciò che cercano nei candidati.

L’economia, i ruoli lavorativi e l’impatto del COVID-19 sul posto di lavoro hanno modificato i tipi di competenze di cui i datori di lavoro hanno bisogno. La comunicazione, l’adattabilità al cambiamento e le competenze tecnologiche sono oggi molto richieste. I candidati devono riflettere queste abilità sul loro curriculum o rischi di essere trascurato a favore dei candidati che le possiedono.

Se ti stai chiedendo come fare un curriculum per gli scenari economici post COVID, ecco alcuni consigli preziosi.

Evidenzia le skill importanti

C’è una nuova serie di competenze che i datori di lavoro stanno cercando. Assicurati di evidenziarli nel risultato. Concentrati su:

– abilità comunicative: con quali strumenti di comunicazione hai esperienza?
– competenze tecnologiche: quali competenze, abilità e certificazioni tecnologiche possiedi? Sei forte con l’analisi dei dati? Che ne dici di lavorare con software e hardware remoti?
– gestione del cambiamento: come sei stato in grado di gestire le circostanze in continua evoluzione dovute al COVID-19?
– competenze trasversali: intelligenza emotiva, motivazione, leadership, problem solving e flessibilità sono abilità chiave da possedere.

Desideri lavorare da remoto? Preparati a questa evenienza

I datori di lavoro sono alla ricerca di dipendenti che siano adattabili. Vogliono persone che siano flessibili su quando, dove e come lavorano. Non sappiamo come il COVID-19 influenzerà il posto di lavoro in futuro, ma saranno preferiti i candidati che sono disposti a lavorare da remoto con orari flessibili. Metti in chiaro se sei disposto o meno a lavorare da remoto. Se sei flessibile con il tuo programma di lavoro, informa i datori di lavoro.

Quali esperienze hai avuto durante la pandemia?

Se sei stato licenziato durante il COVID-19, menziona quello che hai fatto nel frattempo.

– hai fatto un lavoro temporaneo o hai preso un lavoro part-time?
– segui qualche corso di sviluppo professionale?
– hai aggiunto nuove competenze al tuo set di competenze?
– hai svolto forme di volontariato?

Dimostrare di essere proattivo e di aver utilizzato il tempo ti aiuterà a impressionare i tuoi datori di lavoro. Dimostra che hai grinta, motivazione e sei concentrato sulla crescita professionale.

Se hai continuato a lavorare durante il COVID-19, includi alcune informazioni su come è cambiato il tuo lavoro. Ti sei assunto ulteriori responsabilità? Cosa è cambiato nel tuo ruolo? Nota tutto ciò che dimostra che ti sei adattato alla situazione in rapido cambiamento.

Ottimizza il CV per gli ATS

Un sistema di tracciamento dei candidati (ATS) è un tipo di software utilizzato dai reclutatori per scansionare e classificare i CV e scartare i candidati ritenuti meno qualificati per la posizione in questione. Solo i CV che passano attraverso questo “gatekeeper elettronico” saranno esaminati dagli stessi responsabili delle risorse umane. In sostanza, l’ATS è un modo per ridurre elettronicamente il pool di candidati a un numero gestibile di candidati.

Sfortunatamente, sebbene questo sia un ottimo strumento per i responsabili delle risorse umane, significa anche che se le persone in cerca di lavoro non creano i loro CV ottimizzati per l’ATS, potrebbero trovarsi fuori dalla corsa per un lavoro che in realtà è perfetto per loro. Ci sono alcuni modi per accontentare i sistemi di tracciamento dei candidati, quindi è importante includerli nel tuo CV.

Le parole chiave, in particolare, hanno la massima priorità per l’ATS. Quando esegue la scansione del tuo CV, cercherà i termini chiave essenziali per il lavoro. Se trova quei termini sul tuo documento, presuppone che tu abbia determinate qualifiche importanti; in caso contrario, concluderà che non hai le competenze necessarie e verrai quindi scartato.

Aggiorna il tuo profilo LinkedIn

Tutte le modifiche che stai apportando al tuo curriculum dovrebbero riflettersi anche sul tuo profilo LinkedIn. Puoi anche sfruttare un aggiornamento post-COVID-19 per riflettere la tua situazione attuale.

Il COVID-19 ha sicuramente cambiato molto sia per i candidati che per i datori di lavoro. Le cose continueranno a cambiare, comunque. I candidati che dimostrano di essere preparati per l’ambiente di lavoro post-COVID-19 saranno più attraenti per l’assunzione di aziende. Aggiorna rapidamente il tuo curriculum e il tuo profilo LinkedIn per aumentare le possibilità di essere richiamato.