Reggia di Caserta: l’artista Alice Padovani realizza l’opera “La memoria del leccio” nel Parco Reale

Vuoi far parte della storia contemporanea della Reggia di Caserta? Partecipa con oggetti della tua memoria alla creazione dell’opera di Alice Padovani, “La memoria del leccio“, uno dei tre progetti vincitori della I edizione del concorso “Creazione Contemporanea & Museo Verde – Wooden Renaissance, a site-specific growth”!

Oggi dalle 15:30 alle 18:00 e domani dalle 10:00 alle 13:00 l’artista ti aspetta nel Bosco vecchio, lungo il percorso che porta alla Castelluccia, nei pressi dell’opera, per prendere in consegna il materiale (oggetti circolari di diametro tra 5 e 10 centimetri), che sarà selezionato ed entrerà a far parte della creazione!

Alice Padovani è la prima a realizzare la propria opera d’arte in situ, nel Bosco vecchio del Parco Reale. La creazione è in corso in questi giorni! Queste le sue parole: “L’idea alla base di questo progetto è rendere tangibile una memoria condivisa, creando diverse oscillazioni di senso tra natura e cultura, uomo e albero, passato e presente, permettendo una visione molteplice. Ho immaginato la storia, densa di eventi e di passaggi, di accadimenti futili o situazioni importanti, come fosse incrostata sulla superficie di un albero, testimone del tempo silenzioso e caparbio, suo malgrado. Questa storia, dunque, avrà la forma di tanti piccoli oggetti di matrice umana e naturale, di artefatti e materia organica proveniente dal bosco, tutti incastonati come gemme preziose di memorie differenti sul fusto di un vecchio albero morto. L’ispirazione visiva mi è arrivata in modo abbastanza casuale ricordandomi di un particolare uccello, un picchio, che in maniera davvero insolita, nell’intento di raccogliere e conservare i frutti e i semi che lo sfameranno per l’inverno a venire, li incastra nel tronco di un albero all’interno di piccoli buchi da lui realizzati”.

Purtroppo alcuni dei primi oggetti posizionati nei giorni scorsi dall’artista sono stati trafugati da ignoti. Per provare a cancellare questo deprecabile episodio, Alice Padovani e la Reggia vogliono rendere l’opera collettiva e partecipata!