Regno Unito, si risveglia dal coma dopo dieci mesi ignaro della pandemia. Nel mentre ha anche contratto il Covid per ben due volte

Regno Unito, si risveglia dal coma dopo dieci mesi ignaro della pandemia. Nel mentre ha anche contratto il Covid per ben due volte

Dopo dieci mesi, il 19enne inglese Joseph Flavill si è risvegliato dal coma, causato da un grave incidente avvenuto l’anno scorso.

E’ assurda la storia che ha coinvolto Joseph Flavill, un ragazzo inglese di soli diciannove anni che lo scorso 1 marzo, esattamente tre settimane prima che il Regno Unito entrasse nel primo lockdown, fu investito da un’auto mentre camminava a Burton upon Trent, nello Staffordshire, costringendolo ad un repentino ricovero in ospedale, nel quale avrebbe trascorso i seguenti dieci mesi.

Trasferito prima al General Hospital di Leicester e poi al centro di assistenza Adderley Green a Stoke-on-Trent, dopo diverse cure per i traumi cerebrali subiti, il giovane ha ripreso conoscenza e ha iniziato a rispondere agli stimoli. Alla sua precaria situazione fisica si è aggiunto lo shock dovuto alla conoscenza dell’attuale situazione pandemica nel mondo, di cui era ovviamente ignaro. Ci sarà da vedere, dunque, come reagirà psicologicamente e come si ambienterà in questo “nuovo mondo”.

“Non ho idea di come Joseph farà a capire tutto quello che abbiamo passato”, racconta al Guardian la zia del giovane.

Come da protocollo, i familiari non possono ancora andare a trovarlo, e, sebbene gli abbiano spiegato per sommi capi il motivo per cui ciò non è possibile, non sono scesi nei dettagli, poichè per adesso la priorità per Joseph è di proseguire il suo recupero psico-fisico. Per il momento riesce ad eseguire soltanto comandi elementari, come fare cenni con la testa o muovere le gambe.

Oltre a ciò, ironia della sorte, ha anche contratto il Covid per ben due volte mentre era in coma, guarendo ovviamente in entrambi i casi. Una serie di sfortunati eventi che non augureremmo a nessuno, neanche al nostro peggior nemico.