Regolamento Forex – cosa significa per i broker, gli IB e i consulenti di strategia

Secondo la definizione giuridica, la regolamentazione è una regola d’ordine che ha forza di legge, prescritta da un’autorità superiore o competente, in relazione alle azioni di coloro che si trovano sotto il controllo dell’autorità. Per saperne di più sulla regolamentazione Forex e sul perché la scelta di un servizio di brokeraggio regolamentato è importante e può avere un impatto significativo sulle vostre operazioni.

La regolamentazione nel mercato Forex

Il Foreign Exchange Market, comunemente noto come FX, o semplicemente Forex – è il mercato più grande e più redditizio del mondo intero – con un volume giornaliero di scambi di circa 5,3 miliardi di dollari. Il mercato è attivo 24/7, ma non esiste un organismo di regolamentazione centralizzato per condurre e controllare l’attività di tutti i broker forex online in ogni momento. Da quando è stato introdotto Internet, centinaia di siti web di brokeraggio forex hanno iniziato ad apparire quotidianamente, il che ha reso questo settore molto competitivo, ma anche estremamente rischioso.

La regolamentazione del mercato Forex è quella che assicura un comportamento commerciale equo ed etico e richiede ai broker di operare nel rigoroso rispetto delle sue regole e standard. Il fatto di essere regolamentati è ora un criterio di sicurezza per i trader quando scelgono un consulente di brokeraggio forex online. Prima di iniziare la negoziazione forex e aprire un conto con un broker forex online – la prima cosa da fare è controllare se è regolamentato!

Cosa significa regolamentazione per i broker?

I broker Forex che volontariamente si candidano per essere sotto la stretta supervisione di un organismo di regolamentazione sono considerati i più professionali e sicuri. Questo perché quando non sono conformi alle linee guida, l’agenzia di regolamentazione ha il diritto di utilizzare i poteri di applicazione – penale, civile e normativo, per proteggere i consumatori e agire contro le società di intermediazione. Quando sono regolamentati, i broker dovrebbero essere trasparenti e rendere visibile il loro numero di licenza sul loro sito web.

TradeFW.com è un ottimo esempio, come l’azienda dichiara sulla sua homepage è autorizzato e regolato da CySEC; ed è anche conforme alla MiFID. Questo broker è ideale e offre grandi vantaggi sia per i trader principianti che professionisti.

Come abbiamo accennato, non esiste un unico organismo di regolamentazione -i regolatori Forex operano all’interno delle proprie giurisdizioni.- Qui ci sono alcuni degli enti governativi e indipendenti che controllano il trading forex in tutto il mondo:

Stati Uniti: La National Futures Association (NFA), Commodities Futures Trading Commission (CFTC).

Regno Unito: Autorità di condotta finanziaria (FCA)

Cipro: Commissione cipriota per i valori mobiliari e la borsa valori (CySEC).

Australia: La Commissione australiana per i valori mobiliari e gli investimenti (ASIC)

Giappone: Agenzia per i servizi finanziari (FSA)

Canada: L’organizzazione di regolamentazione dell’industria degli investimenti del Canada (IIROC)

Isole Cayman: Autorità monetaria delle Isole Cayman (CIMA)

Hong Kong: The Securities and Futures Commission (SFC)

Singapore: L’Autorità Monetaria di Singapore (MAS).

I broker autorizzati e regolamentati devono rispettare i severi requisiti della loro agenzia di regolamentazione, requisiti che includono la regolare revisione contabile, la comunicazione dei cambiamenti di servizio e la trasparenza verso i loro clienti e altro ancora. Inoltre, alcuni broker, come TradeFW, ritengono che sia anche importante essere membri di un organismo professionale e governativo, come la Markets in Financial Instruments Directive (MiFID).

Questo organismo di regolamentazione è più simile a una legge dell’Unione Europea con lo scopo di fornire una regolamentazione armonizzata per i servizi di investimento nei 30 Stati membri dell’Area Economica Europea e della Investor Compensation Company Limited (ICC), una filiale della Securities and Futures Commission.

Che cosa significa la regolamentazione per gli Introducing Brokers?

Gli Introducing Brokers (IB) operano sui mercati a termine (mercati d’asta) e, pur avendo una comunicazione diretta con i clienti, assegnano il lavoro delle operazioni di base e l’esecuzione delle negoziazioni ad un altro commerciante di futures, di solito un commerciante di Futures Commission Merchant (FCM). Gli IB vi addebitano una commissione o una commissione che viene concordata tra voi due – il broker e il cliente.

La regolamentazione svolge lo stesso ruolo per gli Introducing Brokers e ha lo stesso effetto, l’unica differenza è che questi tipi di broker hanno diversi organismi di regolamentazione. Sono tipicamente registrati presso la Commodity Futures Trading Commission (CFTC) e regolati dalla National Futures Association (NFA).

Cosa significa regolamentazione per i fornitori di strategie?

I fornitori di strategia sono quelli che forniscono strategie di trading e richiedono una commissione in cambio. I broker Forex possono anche fornirti questo servizio, ma spesso fa parte di una caratteristica del conto. Perché la regolamentazione è importante in questo caso? Per lo stesso motivo, lo stai pagando e devi assicurarti di non mettere a rischio il tuo capitale.

Conclusione

La regolamentazione è estremamente importante nel trading Forex e ti dice se dovresti fidarti o meno di una società di brokeraggio online. Sia i trader principianti che quelli professionali dovrebbero essere consapevoli del rischio a cui sono esposti quando fanno trading con un broker non autorizzato. Si può facilmente evitare di perdere il capitale a causa di una truffa trovando un broker che ha il nome del regolatore Forex trasparentemente elencato da qualche parte sul sito web.

Loading...