Rete fognaria collassata a Succivo, sopralluogo di Zannini con sindaci, amministratori comunali e provinciali e tecnici

SANCARLO50-700
ENJOY1
delpicar-t-toc
previous arrow
next arrow

“La Regione Campania farà sicuramente la sua parte e sarà vicina al territorio come sempre, ma è ora di una strategia globale e di un intervento complessivo del Governo centrale per mettere in sicurezza le zone maggiormente a rischio idrogeologico”.

Nella mattinata di ieri, unitamente al sindaco di Succivo Salvatore Papa, al vice sindaco Claudio Perrotta, al consigliere provinciale Michele Falco, ai responsabili del gestore Clanius, e alla presenza del sindaco di Casaluce Francesco Luongo, il Presidente della VII Commissione permanente Ambiente, Energia e Protezione Civile del Consiglio regionale della Campania, Giovanni Zannini, ha effettuato un sopralluogo nella zona del Comune di Succivo dove si è verificato, nelle ultime 48 ore, un incredibile crollo della sede stradale sul collettore idrico/fognario sottostante.

MORRA-SMART
simplyweb2023
previous arrow
next arrow

“Una vera tragedia mancata. In 48 ore vi sono stati ben 2 crolli, due enormi voragini. La competente direzione generale della Regione Campania ha dato “carta bianca” al soggetto gestore incaricato di mettere in sicurezza la zona e articolare una strategia di intervento capace di prevenire, per il futuro, la ripetizione di simili sciagure”, dichiara il consigliere regionale a margine della visita all’area colpita.

La Regione, come sempre c’è e farà la sua parte, ma appare davvero non più rimandabile una strategia di più ampio respiro, da parte del livello nazionale, volta a stanziare maggiori risorse, soprattutto nell’interesse della Campania, per il contrasto al dissesto idrogeologico. Speriamo che il nuovo Governo ci dia riscontri positivi e a breve”, conclude Zannini