Riapertura di palestre e centri fitness, il Ministro Spadafora propone una data ed un protocollo di sicurezza

SANCARLO50-700
SANCARLO50-700
previous arrow
next arrow

Non c’è ancora nulla di ufficiale ma le palestre ed i centri fitness potrebbero riaprire lunedì 25 maggio dopo la lunga chiusura imposta dall’Emergenza Coronavirus. Questa è la data ipotizzata dal Ministro per lo sport Vincenzo Spadafora nell’informativa al Senato sulla Fase 2.

Naturalmente, pur nel difficile contesto delle palestre, dovrà essere garantita la tutela della salute dei clienti e dei lavoratori per cui la ripartenza dei centri sportivi avverrà secondo le linee guida, previa approvazione del Comitato tecnico-scientifico.

glp-auto-336x280
lisandro

A tale proposito il Ministro Spadafora è stato molto chiaro:”Tutti devono avere un protocollo adattabile a diverse situazioni. Sarà poi responsabilità loro garantire sicurezza dei clienti, questo invoglierà le persone ad andare e superare la paura. Abbiamo già inviato le linee guida al Comitato tecnico scientifico, e se avremo risposte positive, le strutture potranno riaprire anche prima”.

Anche se le linee guida non sono ancora state ufficializzate appare ovvio che dovrà essere rispettato il distanziamento sociale e che gli ambienti dovranno essere igienizzati di continuo;

Ogni cliente dovrà sanificare gli attrezzi dopo l’uso è dovrà essere munito di buste sigillate che dovranno contenere rifiuti potenzialmente infetti. Inoltre ogni cliente sarà obbligato ad igienizzare le mani ed a bere esclusivamente da bicchieri e borracce monouso;

Gli istruttori potranno seguire il cliente durante l’allenamento ma tenendo almeno due metri di distanza ed indossando guanti e mascherina;

Nelle palestre più piccole si dovrà entrare solo su appuntamento, mentre per le più grandi sarà previsto un ingresso scaglionato. Saranno in ogni caso chiuse le aree comuni come spogliatoi e docce.