Riapertura scuole, la Campania anticipa al 14/15 settembre, ma con screening su tutto il personale scolastico

Riapertura scuole in Campania

Circa una settimana fa la Regione Campania, in netto contrasto con le direttive nazionali, aveva deciso la riapertura dopo le elezioni amministrative.

In base a questa linea di condotta la Campania, dove il 20 settembre si voterà per il rinnovo del consiglio regionale, aveva deciso di rinviare l’apertura delle scuole al 24 settembre. Invece di tornare in classe per pochi giorni per poi richiudere, si sarebbe saltato direttamente alla settimana successiva, una volta chiusi i seggi e disinfettate le scuole.

Ora pare che De Luca abbia di nuovo cambiato idea: in Campania fa le scuole non riapriranno più il 24 settembre ma come tutte le altre il 14-15 settembre.

Rispetto al nostro iniziale orientamento di riaprire il 24 settembre – ha spiegato il Governatore della Campania – è intervenuta una novità, la nomina a commissario per l’emergenza scolastica Arcuri che proporrà una campagna di screening sul piano nazionale per l’inizio di settembre. Dovremo collocarci dentro quel periodo e decideremo di fare l’apertura dell’anno scolastico come le altre regioni tra il 14 e 15 settembre, come il 90% delle regioni. Ne daremo comunque preventiva comunicazione. Quello che serve è aprire mettendo in sicurezza le scuole e prepararci a produrre milioni di mascherine da dare ai ragazzi. Lavoreremo anche per non avere scuole pollaio“.​

Nelle prossime settimane – ha aggiunto Vincenzo De Luca – lavoreremo per garantire l’apertura dell’anno scolastico in assoluta sicurezza per gli studenti, i docenti, il personale e le famiglie. Con il commissario Arcuri abbiamo concordato di utilizzare l’ultima settimana di agosto e i primi giorni di settembre per fare 180mila test sierologici su tutto il personale scolastico e l’eventuale successivo tampone. Ci impegniamo a fornire alle scuole 1.5 milioni di mascherine. Far ripartire l’anno scolastico in assoluta sicurezza. Questo è il nostro impegno.