Riaperture in Campania: da lunedì 21 giugno 2.700 sale giochi riprendono l’attività dopo 8 mesi di stop

In Campania via libera alla riapertura delle sale scommesse, riaprono anche 602 sale giochi e 27 bingo

Oggi si riunirà la cabina di regia in seguito alla quale il ministro della Salute, Roberto Speranza, firmerà le ordinanze che «ci faranno fare un altro passo in avanti: il 99% dell’Italia arriverà in zona bianca».

Lo ha confermato il ministro, intervenendo in un convegno al Senato. Da lunedì quindi, spiega agipronews,  anche Campania, Sicilia, Marche, Toscana, Provincia di Bolzano, Calabria e Basilicata entreranno in zona bianca, con la conseguente riapertura di circa 6mila sale giochi, che si aggiungeranno alle 9.000 attività già riaperte nelle ultime tre settimane. In totale, quindi, da lunedì torneranno attivi a livello nazionale oltre 15mila punti gioco, di cui circa 200 bingo, 5.000 sale slot e 10mila agenzie di scommesse.

Con il prossimo passaggio della Campania in zona bianca, a partire da lunedì 21 giugno, dunque sarà anticipata la data di riapertura anche per sale giochi e scommesse, chiuse da fine ottobre: dalla prossima settimana, riporta agipronews, via libera alla ripresa dell’attività per 2.077 sale scommesse, 602 sale giochi e 27 bingo, secondo i dati del Libro Blu dei Monopoli.

Stop al coprifuoco, ma rimangono gli obblighi di mascherina, distanziamento, attenta igiene delle mani e aerazione e sanificazione dei luoghi chiusi. In totale, da lunedì torneranno attivi a livello nazionale oltre 15mila punti gioco, di cui circa 200 bingo, 5.000 sale slot e 10mila agenzie di scommesse.