Ricercato in tutta Europa, 32enne scovato dalla polizia alla stazione di Villa Literno

controllo di polizia

Villa Literno (Caserta) – Nel pomeriggio di ieri gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Caserta hanno tratto in arresto Alexandru Ungureanu, rumeno di 32 anni, destinatario di mandato di arresto europeo, emesso dall’Autorità Rumena, ai fini estradizionali, in quanto responsabile del reato di furto aggravato.

In particolare, a seguito di segnalazione pervenuta dal Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia, che comunicava il provvedimento restrittivo a carico di Ungureanu, la Squadra Mobile intraprendeva un’attività investigativa finalizzata al rintraccio del cittadino rumeno.

Le informazioni acquisite dagli investigatori portavano a ritenere che il destinatario del provvedimento restrittivo potesse essere localizzato nei pressi della stazione ferroviaria di Villa Literno. Gli operatori della Squadra Mobile intraprendevano, quindi, un servizio di appostamento collocandosi sui terrazzi di alcuni edifici circostanti la stazione ferroviaria di Villa Literno. In effetti, dopo alcune ore, una persona dalle fattezze corrispondenti a quelle di Ungureanu, veniva notata sopraggiungere a piedi attraverso una via adiacente la stazione ferroviaria, bloccata dagli operanti e condotta presso gli Uffici della Squadra Mobile per ulteriori accertamenti sull’identità personale.

Al termine delle attività di identificazione, si appurava che la persona fermata era proprio Alexandru Ungureanu, destinatario del Mandato di Arresto Europeo in argomento. Pertanto, in esecuzione del provvedimento restrittivo europeo in essere, Alexandru Ungureanu veniva tratto in arresto e associato presso la casa Circondariale di S. Maria C.V., a disposizione dell’A.G. emittente.