Ricette vegetariane della cucina tradizionale

Caponata

La dieta vegetariana è entrata nella vita delle persone molto tempo prima che alcuni eliminassero la carne o il pesce dalla propria alimentazione. Basti pensare a piatti di tutti i giorni come ad esempio la pasta pomodoro e basilico o la pizza margherita.

Questa tendenza gastronomica è considerata non soltanto ormai un’abitudine alimentare, ma un vero e proprio stile di vita, molto spesso accompagnato da routine piuttosto salutari come lo yoga o la meditazione.

Di seguito vengono spiegati i principali benefici di una dieta vegetariana, le differenze tra ricette vegetariane e ricette vegane e alcuni piatti della tradizione italiana che sono anche vegetariani.

I benefici di una dieta vegetariana

Una dieta vegetariana, se definita e organizzata correttamente, può favorire e migliorare molti aspetti della salute di un essere umano. Nello specifico, un’alimentazione che non prevede il coinvolgimento di carne aiuta a prevenire alcune malattie come:

  • diabete
  • ipertensione
  • cardiopatia ischemica
  • obesità

Per chi non avesse confidenza con questa cucina alternativa, online può trovare numerosi spunti e idee per ricette vegetariane.

Differenza tra ricette vegetariane e ricette vegane

Se le ricette vegetariane non implicano l’utilizzo di carne o pesce, la cucina vegana bandisce inoltre anche l’utilizzo dei prodotti derivati di origine animale come ad esempio il latte, le uova, il miele e qualsiasi tipo di colorante di derivazione animale.

Sostanzialmente le ricette vegane comprendono l’utilizzo di ingredienti come ortaggi, legumi, cereali, frutta e semi di vario genere. Sembrerà incredibile, ma sostituire la carne con delle proteine vegetali non è assolutamente difficile e, se fatto con un po’ di creatività, il risultato il più delle volte è anche delizioso.

Pietro Leeman è stato il primo chef vegetariano a conquistare una stella Michelin ed è considerato un vero e proprio pioniere della cucina vegetariana, oltre che ispiratore di molti chef vegani europei.

Piatti della tradizione italiana che sono vegetariani

Per fruire di un’alimentazione varia e gustosa, nonostante le restrizioni dovute all’assenza di carne o pesce, molte volte è necessario sostituire alcuni cibi delle ricette più sfiziose.

Due classici esempi sono le polpette di tofu o gli hamburger vegetali di seitan.

Ma, dando uno sguardo ad alcuni piatti tradizionali della cucina italiana, è possibile trovare moltissime ricette vegetariane (e vegane) utilizzate già da molto prima che questa corrente culinaria fosse così in voga.

Di seguito sono riportati i piatti della tradizione italiana che sono sia vegetariani che vegani divisi per antipasti e contorni, primi piatti e dolci.

Antipasti e contorni

  • Fagioli all’uccelletto
  • Carciofi alla romana (o alla giudia)
  • Caponata
  • Panzanella
  • Ribollita

Primi piatti

  • Pasta al pomodoro
  • Pasta e fagioli (ceci o lenticchie)
  • Pasta e patate
  • Pomodori col riso
  • Aquacotta
  • Minestrone (o vellutate)

Dolci

  • Mostaccioli
  • Cavallucci
  • Ciambelline al vino

Inoltre sono vegetariane anche delizie dello spuntino mattutino e pomeridiano come le focacce, le friselle, le schiacciate e i taralli