Rinvenuta una vera polveriera nel centro storico di Teano: ingente sequestro di materiale eplodente

Teano (Caserta) – Nella serata di ieri, la Polizia di Stato di Caserta procedeva all’arresto a Teano di Compagnone Marisa di 43 anni, con precedenti per reati in materia di armi e stupefacenti, in quanto resasi responsabile di detenzione illegale di materiale esplodente.

In particolare, il personale della Squadra Mobile e del Commissariato di P.S. di Sessa Aurunca, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio, appositamente predisposto dal Questore di Caserta per contrastare tale tipologia di reato, particolarmente diffuso nel periodo delle festività natalizie, procedeva alla perquisizione presso il domicilio della donna, in quanto si riteneva potesse occultare polvere da sparo per la fabbricazione illegale di artifici pirotecnici.

I sospetti degli agenti trovavano conferma all’esito della perquisizione: all’interno della cantinola di pertinenza dell’abitazione, sita peraltro nel centro storico di Teano, in zona ad alta densità di popolazione, veniva rinvenuto un ingente quantitativo di materiale esplodente e polvere da sparo per la fabbricazione illegale di artifici pirotecnici, che veniva posto sotto sequestro.

La donna veniva, pertanto, tratta in arresto e sottoposta agli arresti domiciliari presso la sua abitazione. Sul posto intervenivano anche gli artificieri della Polizia di Stato che provvedevano a mettere in sicurezza il sito e a cui veniva affidato, per la relativa distruzione, tutto il materiale esplodente.