Riprendono le attività all’Accademia Musicale Città di Caserta: si riparte dai bimbi

L’Accademia musicale Città di Caserta – Yamaha Music School di via Caduti sul Lavoro organizza per sabato 24 febbraio una giornata dedicata ai bimbi ed all’importanza della musica per la loro crescita.

Il primo appuntamento è fissato alle ore 11.30 quando si terrà un “Concerto per piccoli Mozart” riservato ai bambini di età compresa tra zero e sei anni. La formula, già utilizzata in diverse occasioni, garantisce divertimento e spontaneità: i bimbi infatti saranno liberi di muoversi e giocare su un tappeto, circondati dai musicisti.

Nel pomeriggio poi, alle 18.30, ci sarà l’incontro con il dott. Lorenzo Mottola, pediatra e referente regionale per Nati per la Musica, che in coppia con la dott.ssa Antonella D’Andrea parlerà del valore della musica per garantire lo sviluppo mentale dei piccoli.

Incontri questi che sono un’anticipazione in vista della ripresa, in programma per il 3 marzo sempre nella stessa sede, del corso “Prime note” dedicato ai bimbi da zero a tre anni, tenuto da Mena Santacroce e che ha ricevuto il patrocinio di “Nati per la Musica”. La scienza ha rivelato che suoni e rumori rappresentano un elemento fondamentale per la vita del bambino sin da quando questo si trova nel grembo materno: prima di venire al mondo infatti l’universo del nascituro è rappresentato dal battito del cuore della mamma e dalla sua voce. L’attitudine musicale dei bimbi può poi essere coltivata sin dai primi anni di vita o essere abbandonata, ma è importante che ad ogni età vengano associati gli stimoli musicali idonei.

Un’altra novità introdotta dall’Accademia diretta dal maestro Mena Santacroce è quella relativa al corso per gli allievi che già studiano uno strumento e che si intitola “Impariamo ad essere attenti”: attraverso il gioco, la postura e la respirazione la prof.ssa Anna La Peruta insegna a bambini e ragazzi ad utilizzare il proprio corpo come uno strumento musicale. Il corso citato si tiene invece nella sede dell’Accademia a San Nicola la Strada, dove a marzo prenderà il via anche il laboratorio “Percussioni per tutti” aperto ai musicisti e a chi non ha mai utilizzato uno strumento.