Risotto con carciofi e zafferano

risotto zafferano

Lo zafferano è una pianta perenne spontanea, originaria dell’Asia Minore. Viene coltivata con successo anche in Italia, in Umbria e in Toscana. La preziosa polvere viene ricavata dalla raccolta degli stigma all’interno del fiore, di un bel colore rosso vivo, fatto poi seccare.

E’ un concentrato di vitamine A e B e contiene una sostanza è in grado di influenzare in modo positivo l’attività celebrale. Infatti si usa in fitoterapia per i disturbi dell’umore e dell’ansia. Inoltre favorisce la digestione. Oltre che in cucina, è utilizzato anche per preparare liquori.

Ingredienti per 4 persone:
300 gr di riso
Uno o due carciofi sbollentate
2 cipolline fresche
2 gr di zafferano
Olio extra q.b.
100 gr. parmigiano grattugiato
1 cucchiaio di burro o margarina

Preparazione:
In una larga padella affettare le cipolline, 5 cucchiai di olio, la parte morbida dei carciofi e far rosolare una decina di minuti. Far riscaldare due litri di acqua. Aggiungere in padella il riso e tostare girando bene. Aggiungere via via acqua quanto basta, fino a cottura ultimata. Sciogliere lo zafferano con un paio di cucchiai di acqua bollente e unire insieme al burro e al parmigiano al riso e mantecare. Aggiustare di sale prima di servire ben caldo.