Risotto con funghi e seppie

Risotto con funghi e seppie

Il riso ha origini antichissime, si pensa sia nato alle falde dell’Himalaya e in Asia orientale, intorno ai 10mila anni fa. In Italia i romani lo ritenevano prezioso e le matrone ne facevano maschere di bellezza.

Nel 1400 con la prima risaia risalente alla Signoria dei Medici, inizia la vera storia culinaria. Versatile, leggero, ricco di proprietà organolettiche, è largamente usato in tutto il mondo. Lega praticamente con tutti gli ingredienti, anche se ha bisogno di una cottura lunga.

Ingredienti per 4 persone
300 gr di riso arborio
300 gr di funghi orecchie di elefante
200 gr di seppioline baby
mezza cipolla bianca
6 cucchiai di olio evo
circa 1,5 lt. di brodo vegetale non salato
sale, pepe q.b
parmigiano per la mantecatura

Preparazione:
Sminuzzare finemente la mezza cipolla e farla rosolare a fuoco lento con l’olio in una capiente padella. Riscaldare il brodo. Lavare e tagliare a listarelle sottili e aggiungerle alla cipolla. Cucinare una decina di minuti e aggiungere il riso facendolo ben tostare in modo che assorba il condimento.

Unire via via qualche mestolo di brodo caldo in cottura. Coprire e far andare una ventina di minuti sempre rimestando. Quasi alla fine, aggiungere le seppioline pulite e tagliate grossolane. Finire la cottura, diciamo una decina di minuti. Completare, se piace, con una manciata di parmigiano grattugiato.