Dopo il ritiro di Roccaraso la Casertana torna a casa. Oggi si ricomincia l’allenamento al Pinto

glp-auto-700x150
mywell
previous arrow
next arrow

La città di Caserta è praticamente ancora in festa dopo i fatti che hanno decretato la squadra rossoblù in Serie C, e aspetta di riempire il Pinto.

Lo stadio, come aveva comunicato il 28 luglio Mister Cangelosi, è praticamente pronto per la rivoluzione: “A giorni ci sarà la firma della convenzione, siamo stati raggiunti dalla comunicazione ufficiale dal Comune.

lucabrancaccio
lapagliara
glp-auto-336x280
previous arrow
next arrow

E’ l’ultimo atto burocratico che chiude il cerchio. Siamo la prima società in Italia ad avere l’autorizzazione a costruire. Per tutti noi deve essere un vanto”.

Queste le parole del Mister. Intanto i ragazzi hanno terminato le due settimane di ritiro in quel di Roccaraso.

Sono stati 15 giorni di duro lavoro. “Un ringraziamento va al Comune di Roccaraso per la deliziosa accoglienza e alla famiglia Valentini, proprietaria dell’Hotel Vetta d’Abruzzo, e a tutto il personale della struttura alberghiera che hanno coccolato la truppa rossoblu nel corso di questa lunga permanenza”.

Oggi 16 luglio quindi, dopo il rientro in città e tre giorni di riposo, si torna a lavorare al ‘Pinto’.

Nel frattempo in attesa di essere “formalmente” ripescati in serie C, secondo quanto riportato da Sportcasertano.it, la squadra avrebbe chiesto informazioni per Kamil Glik, 35enne difensore polacco, arrivato in Italia nel 2010.