Roberto Solofria e Daniela Quaranta il 9 e 10 aprile al Teatro Civico 14 di Caserta con “Il libraio straniero”


Al Teatro Civico 14 di Caserta la stagione teatrale prosegue con la rassegna “Percorsi Contemporanei” ideata da Mutamenti/Teatro Civico 14 e Nuovo Teatro Sanità di Napoli e realizzata con il sostegno del Teatro Pubblico Campano.

La rassegna intende puntare i riflettori sul panorama del teatro contemporaneo in Campania e Italia. Il tour attraversa il teatro dell’oggi e fa tappa in due eccellenze del teatro contemporaneo campano: Nts e Teatro Civico 14.

Il primo appuntamento della rassegna al Teatro Civico 14 è con “Il libraio straniero“, il 9 e 10 aprile. Lo spettacolo è ispirato all’opera di G. Simenon, la drammaturgia è di Luigi Imperato e la regia di Rosario Lerro. Sul palco Daniela Quaranta e Roberto Solofria accompagnati dalle musiche di Paky Di Maio e la scenografia di Antonio Buonocore. La produzione è Mutamenti/Teatro Civico 14.

I prossimi appuntamenti della rassegna a Caserta sono il 14 aprile con “E’ bello vivere liberi!“, di e con Marta Cuscunà e il 28 e 29 maggio con “La Vacca” di Elvira Buonocore con Vincenzo Antonucci, Anna De Stefano, Gennaro Maresca.

Per info e biglietti: https://www.teatrocivico14.org/programma/

Sinossi dello spettacolo “Il libraio straniero”

Jonas vive a Napoli da tempo, non ha più ricordi di altro posto che non sia Piazza Mercato, quello strambo foro rettangolare è il suo regno, il mondo a sua misura. Vive sepolto nella sua piccola bottega, tra libri antichi, che presta e vende, circondato da vecchie carte, francobolli preziosi e una buona dose di solitudine.

Eppure, il suo destino si incrocia con quello di Gina, la ragazza più bella del mercato, disinibita e inquieta, che ha bisogno di un marito, di una vita coniugale e di un briciolo di normalità. E così Jonas Milk e Gina Palestri si uniscono in matrimonio.

L’amore può essere un peso soprattutto se non corrisposto, ma Jonas ha un talento speciale: si innamora ogni giorno di più di sua moglie senza che mai lei se ne accorga. Da una parte Gina continua la sua vita irregolare, dall’altra Jonas seguita a vendere vecchi libri e francobolli ma in più ingoia, soffre, ama.

Una notte Gina scompare, passano giorni e non torna, probabilmente è solo uno dei suoi tanti tradimenti, ma Jonas vuole coprirla, vuole impedire che il nome della moglie finisca per l’ennesima volta sulla bocca di tutti. Inizia a mentire, dice bugie e continua a confermarle finché può.