Roulette: le principali curiosità su uno dei giochi più apprezzati

Roulette, le principali curiosità su uno dei giochi più apprezzati

Quello della roulette continua ad essere ancora oggi uno tra i giochi d’azzardo più conosciuti e richiesti in tutto il globo. Non tutti sanno che le origini del gioco sembrino appartenere alla Francia, che si sarebbe ispirata alla “Girella” italiana oltre due secoli fa. Per giocare occorre un disco diviso solitamente in 37 settori numerati da 0 in poi, colorati alternativamente di rosso e di nero, a eccezione dello 0 situato in una casella di colore verde. Il disco viene fatto ruotare dal croupier che poi vi lancia all’interno una pallina, in senso opposto rispetto a quello in cui si muove il disco stesso.

Il giocatore che indovina su quale numero si fermerà la pallina al termine del giro del disco vince. A giri alternati, il senso di rotazione della roulette viene cambiato, così come quello della pallina. Al giro successivo, in ogni caso, la pallina riparte dall’ultimo numero vincente o dal suo settore di appartenenza e così la partita può continuare. Si tratta di un procedimento molto semplice grazie al quale anche negli ultimi anni la roulette ha fruttato vincite incredibili nel mondo, ma ancora oggi i giocatori più esperti provano a studiare strategie e combinazioni di numeri per aumentare le proprie possibilità di vittoria.

La roulette francese rappresenta sicuramente la variante più tradizionale del gioco, con i numeri che vanno da 0 a 36. Se la pallina cade sullo 0 le puntate sulle chance semplici vengono imprigionate per la mano in corso. Se esce un numero corrispondente alla chance puntata precedentemente, invece, la puntata viene rimessa in libertà e si comporta come una nuova puntata, che può quindi vincere o perdere grazie alla regola “en prison”. Quando la pallina cade sullo 0, le puntate sulle chance semplici si possono dividere con il banco.

Nella versione inglese del gioco è assente la regola dell’en prison e quando la pallina si ferma sul numero 0 le puntate sulle chance semplici vengono immediatamente ridotte a metà. La roulette americana, invece, si distingue per la presenza dello 00 (detto anche “doppio zero”), che si aggiunge allo 0 portando il totale dei numeri presenti a 38. Anche in questo caso non è possibile attuare la regola dell’en prison e quando esce il numero 0 le chance semplici sono dichiarate perdenti. Da notare inoltre che il banco presenta una percentuale matematica di vantaggio sul giocatore del 2,7% nella roulette francese e quasi il doppio in quella americana, che non a caso è la più diffusa nei casinò.

Da alcuni anni a questa parte è possibile sedersi virtualmente ad un vero tavolo da gioco anche a distanza, semplicemente per mezzo di un computer che visualizza un’interfaccia divisa solitamente in due parti. Il gioco della roulette online rappresenta una vera e propria comodità per tutti i giocatori in quanto i passaggi del gioco vengono visualizzati in video via streaming, mostrando nel contempo tutte le azioni possibili al giocatore, che può addirittura limitarsi a osservare proprio come se si trovasse in un casinò reale. La presenza di croupier in carne ed ossa che amministrano il tavolo e interagiscono con tutti i presenti è garanzia di sicurezza per tutte le parti in gioco, la cui identità rimane sempre e comunque segreta.