Ruba natante a Sorrento, arrestato dalla Polizia di Stato a Castel Volturno

glp-auto-700x150
sancarlo
previous arrow
next arrow

La Polizia di Stato di Caserta, nelle prime ore della mattina di lunedì 29 maggio, ha tratto in arresto un giovane di 21 anni, di origini partenopee, ritenuto responsabile del reato di rapina.

In particolare, operatori della Squadra Volante del Commissariato di P.S. di Castel Volturno intervenivano su segnalazione della Sala Operativa della Questura di Napoli circa la localizzazione tramite sistema satellitare “gps” di un natante, compendio di rapina commessa poche ore prima presso i pontili del molo di Sorrento.

lisandro
lapagliara
SanCarlo50
previous arrow
next arrow

Tale natante, inseguito via mare da una motovedetta della Guardia di Finanza, navigava nelle acque del territorio di Castel Volturno in direzione della foce del fiume Volturno, come segnalato dalla localizzazione satellitare dell’imbarcazione.

Alla luce di tali informazioni, la pattuglia si portava immediatamente in località “Destra Volturno”, notando la presenza di due perone che, accortesi della presenza dei poliziotti, si davano a precipitosa fuga. Poco più avanti uno dei due fuggitivi veniva fermato dagli agenti e condotto in Commissariato per gli accertamenti di polizia giudiziaria.

Grazie ad una sinergica attività di polizia giudiziaria, compiuta dagli operatori del Commissariato di Castel Volturno, che coordinavano gli accertamenti, e della Guardia di Finanza, venivano acquisti elementi fortemente indiziari tali da far ritenere il soggetto responsabile della citata condotta delittuosa.

Il giovane, pertanto, veniva tratto in arresto ed associato alla Casa Circondariale di S. Maria C.V. a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.