Rugby Clan SMCV domenica 22 settembre a Salerno per il Memorial Margiotta-Minelli

Ad un mese dall’inizio del campionato di serie C, il Rugby Clan SMCV in campo a Salerno già domenica 22 settembre, per partecipare al Memorial Margiotta-Minelli, in onore delle due grandi personalità del rugby salernitano.
I “Senatori” nel rettangolo di gioco andranno ad affrontare l’Angri ed il Battipaglia Bulls, mentre le “Matricole” avranno di contro l’Arechi. E mentre la giovanile e la Seniores saranno impegnate a Fisciano, il resto del Rugby Clan con le varie squadre a partire dall’U.6 fino all’U. 16, saranno impegnate nella villa comunale di Santa Maria Capua Vetere per un flash mob, l’Ora del Rugby e poi allo stadio “F.Casino” con l’Open Day.
Sarà questo il primo importante test mach per il Rugby Clan, in particolare per la Seniores all’interno della quale vi sono delle new entry che arrivano proprio dalle fila della U. 18. Questo primo appuntamento sarà il banco di prova per valutare anche il livello di integrazione tra le due categorie.
Una prima prova è stata già fatta sul campo del Rugby clan la scorsa settimana, una sfida interna tra la neo U.18 e la Seniores ed il nuovo tecnico Gino Licciardi, non ha nascosto la sua soddisfazione, dopo appena tre settimane dalla ripresa degli allenamenti. Buona la prova di entrambe le squadre che hanno dato vita ad un gioco brillante proprio per la Seniores nel movimento di attacco, alternando più soluzioni nell’uno contro uno e nel movimento sullo spazio allargato.
L’obiettivo per il momento del coach Licciardi e del suo staff, gli allenatori Francesco D’Auria, Francesco Celi, Valentino Pirro, è quello di consolidare il gruppo seniores, ma di far crescere anche l’U.18, fondamentale per il ricambio generazionale.
“Il lavoro che stiamo facendo, dal momento della ripresa delle attività sportive di fine agosto, sottolinea mister Licciardi, è quello di educare i ragazzi all’esercizio fisico per prepararli verso una nuova prospettiva di gioco. Dalla prima sfida interna si nota la forza di carattere del Rugby Clan SMCV, una forza che diventa uno strumento importante di crescita, per essere sempre più competitivi.
Siamo ancora in una fase di rodaggio, certamente, per i nuovi arrivi che ci sono stati e lo sforzo che si sta facendo è proprio quello di legare il nuovo con il vecchio. Alla base, continua Licciardi, c’è il carattere, elemento peculiare di questa squadra che ci porterà ad un team coeso. Tutto ciò sarà possibile anche grazie alla crescita del settore giovanile.
Alle spalle della Seniores, spiega Licciardi, c’è una U.18 di tutto rispetto, piena di entusiasmo e di buona volontà, la quale pur muovendosi in sordina, sarà capace di essere competitiva e di dare filo da torce alle squadre blasonate.”