A.S.I. Campania, l’olimpionico Giovanni Improta aderisce al progetto “Sport in casa”

Antonio Improta e Giovanni Improta

La kick boxing “Improta” di Teverola ha aderito al progetto “Sport in casa”, promosso dall’A.S.I. Campania, ente di promozione sportiva riconosciuto dal C.O.N.I. e dal Ministero degli interni e delle politiche sociali. L’organizzazione è presieduta, in Campania, da Nicola Scaringi.

Mercoledì 29 aprile, a mettere i guanti è stato l’olimpionico Giovanni Improta, atleta sordo che, nella sua carriera agonistica, ha conquistato tre cinture di campione del mondo nick boxing PRO, due titoli mondiali di Junior Boxe cinese, una cintura europea di supermedi W.B.L. e la medaglia di bronzo olimpica karate FSSI.

Con la collaborazione di papà Antonio Improta, Giovanni si è allenato per 10 minuti, divisi in 5 round (come da regolamento del progetto), dando prova della tecnica pugilistica ai colpitori. “Ringrazio l’A.S.I. Campania – ha detto il campione – per avermi dato l’opportunità di aderire al progetto. Ciò rende felice non solo me, ma anche tutti i componenti del team Improta e, più in generale, la comunità teverolese. In questo modo abbia trasmesso solidarietà a tutte quelle famiglie che, nel mondo, hanno perso un loro caro nella battaglia al Coronavirus. A tutti auguro una buona vita, sperando nel sole del domani”.

Di seguito il video inviato all’A.S.I. Campania inerente l’allenamento sostenuto tra le mura domestiche da parte del Maestro Antonio Improta e Giovanni Improta