Sabato Santo al Planetario di Caserta con “Il re Sole e la sua corte”

glp-auto-700x150
mywell
previous arrow
next arrow

Il Planetario di Caserta ha programmato una apertura straordinaria per sabato Santo 31 marzo 2018, ore 18.30. Cuore dell’evento sarà lo spettacolo “Il re Sole e la sua corte“, che offre un suggestivo viaggio nel Sistema Solare, come se si fosse su una nave spaziale, ma con una narrazione favolistica adatta ai più piccoli: il re (la stella Sole) coi suoi doni (energia e gravità), i principi (pianeti) e il loro torneo (chi è il più veloce? e il più lento? il più caldo? etc.), le damigelle (le lune o satelliti), gli ambasciatori (comete), il popolo (asteroidi).

Per la ricorrenza della Pasqua, la durata dello spettacolo sarà incrementata con un breve extra (compreso nell’usuale biglietto di ingresso) dal titolo “Data e simboli della Pasqua“, che racconta perché la data della Pasqua ha a che fare con l’astronomia e perché cambia ogni anno.

el-paradise
sancarlolab-336-280
previous arrow
next arrow

Un modo speciale per trascorrere circa una ora e mezza di relax culturale.

Come tutta l’offerta educativa e spettacolare del Planetario, anche questo evento è un prodotto “edutainment” (qualcosa che diverte ed educa al patrimonio scientifico, artistico, storico, etc.), del tutto originale perché è interamente ideato e realizzato dal Planetario di Caserta.

E in ciò, il Planetario di Caserta continua ad essere una avanguardia di eccellenza in Italia, il solo insieme al Planetario di Torino a produrre in proprio tutti gli spettacoli, spettacoli continuamente incrementati, aggiornati e perfezionati.

E’ possibile prenotare seguendo le indicazioni sulla pagina spettacoli del nostro sito al link diretto: http://www.planetariodicaserta.it/calendario-spettacoli/. Apertura dalle 18.10. Non sarà possibile ammettere in cupola i ritardatari ad evento iniziato.

Il Planetario di Caserta è una struttura educativa del Comune di Caserta realizzata nell’ambito del programma URBAN II, col contributo della UE ed aperta al pubblico da dicembre 2008. Dal 9 agosto 2012 è gestito dall’Associazione Temporanea di Scopo “Planetario di Caserta” (ATS) costituita da Istituto Tecnico Statale “Buonarroti” di Caserta (capofila), Istituto Comprensivo “L. Vanvitelli” di Caserta, “Ruggiero – 3 Circolo” di Caserta.