Saldi al Centro Commerciale Campania: primo giorno di code e caos

Il piano traffico varato nei giorni scorsi dal Comune di Marcianise in vista dei saldi e dell’afflusso previsto al Centro Commerciale Campania e Outlet Reggia, sono serviti a poco.

E’ di oltre un chilometro, infatti, la fila di macchine che intasano l’uscita autostradale Caserta Sud, con previsioni di traffico non confortanti per le prossime ore.

Dati che, nonostante si confermino ad ogni appuntamento con saldi e giornate di sconti in generale, dimostrano due evidenze innegabili: la scarsa attenzione dedicata alla viabilità in fase progettuale dei due poli commerciali alle porte di Caserta, e la perdita di appeal del commercio in città a prescindere da crisi e sviluppo dell’e-commerce.

Di altrettanto certo resta il fatto che per i centri commerciali di Marcianise non ci sono crisi e competizioni che reggano. E la marea di macchine, parcheggiate fin sulle aiuole del Campania, lo attestano ogni fine settimana.

Situazione di prassi, confermano gli operatori commerciali del Centro Commerciale e dell’Outlet, che diventano critiche nelle giornate di festa e di sconti. E questi ultimi non aspettano certo occasioni speciali per manifestarsi.

Eppure, strano a credersi, anche il Campania e l’Outlet di Marcianise avrebbe subìto un calo di vendite negli ultimi anni rispetto al boom dei primi anni dall’inaugurazione.

Cali che, seppure attribuibili alle difficoltà economiche delle famiglie, non rappresentano criticità per colossi che soddisfano un pubblico proveniente da Napoi, Caserta e reciproche province.

E si gioca al rialzo sul fronte della promozione e degli eventi, con spettacoli di ogni genere che garantiscono agli operatori commerciali un affluenza di pubblico di ogni età e provenienza che non tarda mai agli appuntamenti.