Saldi invernali, il Comune di Marcianise vara un piano straordinario per il traffico

Marcianise – Manca pochissimo all’avvio dei Saldi invernali, il cui inizio è fissato ufficialmente per sabato 4 gennaio 2020, e si prevedono disagi per il forte traffico in particolare in direzione dei due principali centri commerciali casertani, così come è sempre accaduto in occasioni analoghe.

Fine settimana, ultimi giorni delle festività natalizie, ultima chiamata per comprare i regali in occasione dell’Epifania ed inizio dei Saldi invernali. Queste quattro circostanze si verificheranno in contemporanea nel lungo week-end da sabato 4 a lunedì 6 gennaio, ultimo giorno segnato in rosso sul calendario, facendo presagire il solito scenario infernale a causa del traffico che dai parcheggi del Centro Commerciale Campania e La Reggia Designer Outlet potrebbe arrivare ad intasare Viale Carlo III e l’autostrada A1 così come è sempre accaduto in passato.

Come da prassi, molti commercianti hanno avviato le svendite, seppure in maniera non ufficiale, ben prima della data del 4 gennaio. Né questo e nemmeno il maltempo potranno scoraggiare gli amanti dello shopping, dato che per i prossimi giorni a Caserta le previsioni meteo danno cielo sereno e soleggiato con temperature basse ma in linea con la media stagionale.

Dato che i due principali centri commerciali casertani rientrano nel territorio del Comune di Marcianise, la stessa amministrazione comunale ha varato un piano nel tentativo di arginare gli effetti del traffico nei primi giorni di saldi:

1. attivazione in luogo idoneo nel centro commerciale o nell’area di parcheggio di un presidio medico e/o ambulanza medicalizzata;

2. attivazione di una squadra di soccorso antincendio in luogo idoneo della struttura;

3. attivazione di avvisi luminosi, d’intesa con gli enti proprietari delle strade interessate, al fine di informare l’utenza circa la capienza dei parcheggi;

4. idoneo servizio, tramite proprio personale, addetto al deflusso del traffico veicolare dai parcheggi;

5. attivazione di un servizio di vigilanza interno con Istituti di vigilanza autorizzati, qualora non previsto;

6. fruibilità dell’area di elisoccorso;

7. vigilanza sul rispetto delle aree di sosta ad uso esclusivo dei soggetti diversamente abili.
In particolare, è stata rappresentata l’importanza che la tutela dei soggetti diversamente abili riveste per l’Amministrazione, al fine di sensibilizzare il personale preposto all’esercizio scrupoloso delle connesse attività di vigilanza.