Sale il trend positivo in Campania, il numero dei guariti più alto di quello dei deceduti

E Terra di Lavoro continua ad essere la seconda provincia meno colpita

Nell’intera giornata di ieri all”Ospedale di Caserta, centro riferimento provinciale per i test non è stato riscontrato alcun positivo, mentre tra ASL e presidi di Aversa e Marcianise i positivi sono stati solo due.

È poca cosa per sperare eppure noi speriamo, I numeri sono pur sempre delle certezze su cui fondare aspettative future. E dall’Unità di Crisi della Regione Campania sono pervenuti i seguenti dati alle 23.00 di ieri, giovedì 9 aprile:

– Ospedale Cotugno di Napoli: sono stati esaminati 662 tamponi di cui 34 risultati positivi;
– Ospedale Ruggi di Salerno: sono stati esaminati 350 tamponi di cui 14 positivi;
Ospedale Sant’Anna di Caserta: sono stati esaminati 73 tamponi, nessuno positivo;
ASL di Caserta presidi di Aversa e Marcianise: sono stati esaminati 54 tamponi di cui 2 positivi;
– Ospedale Moscati di Avellino: sono stati esaminati 76 tamponi, nessuno dei quali positivo;
– Ospedale San Paolo di Napoli: sono stati esaminati 96 tamponi di cui 3 positivi;
– Azienda Universitaria Federico II: sono stati esaminati 84 tamponi di cui 2 positivi;
– Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno: sono stati esaminati 506 tamponi di cui 34 positivi;
– Ospedale di Nola: sono stati esaminati 41 tamponi, di cui 7 positivi;
– Ospedale San Pio di Benevento: sono stati esaminati 75 tamponi di cui 2 positivi;
– Ospedale di Eboli: sono stati esaminati 64 tamponi di cui nessuno risultato positivo.

Questo il riparto per provincia alle 17.30 di ieri 9 aprile:

Provincia di Napoli: 1.699 (di cui 723 Napoli Città e 976 Napoli provincia)
Provincia di Salerno: 499
Provincia di Avellino: 379
Provincia di Caserta: 352
Provincia di Benevento: 145
Altri in fase di verifica Asl: 270

Positivi di ieri: 98
Tamponi di ieri: 2.081

Totale complessivo positivi Campania: 3.442
Totale complessivo tamponi Campania: 31.745

Totale deceduti: 227

Totale guariti: 244 (di cui 144 totalmente guariti e 100 clinicamente guariti)