Il saluto natalizio all’Università delle Tre Età di Santa Maria Capua Vetere

Concerto di Natale alla Unitre di Santa Maria Capua Vetere
Franco Faraldo, Sergio Prozzo, Maria Gloria D'Alterio, Francesca Paola Zaza D'Aulisio, Franco Natale

Venerdì 20 dicembre, presso la sede dell’UNITRE di Santa Maria Capua Vetere ha avuto luogo un concerto organizzato dal Direttore dei Corsi Gennaro Stanislao, il quale, con professionalità e garbo squisito, ha presentato un ensemble strumentale casertano formato da cinque elementi: voce soprano, pianoforte, chitarra, mandolino e percussioni.

Il Quintetto ha all’attivo numerosi concerti sul territorio, realizzati in occasioni quali il Natale a Capua con “Liete armonie”, “Un amore al Museo” presso il Museo Campano di Capua, Concerto presso la Facoltà di Arte e Teologia di Napoli, evento “Sport & arte a San Leucio”.

I musicisti componenti del gruppo, attivo da alcuni anni, sono: Francesca Paola Zaza d’Aulisio (soprano), Maria Gloria D’Alterio (pianoforte), Franco Natale (mandolino e chitarra), Sergio Prozzo (mandolino), Franco Faraldo (percussioni).

I due mandolinisti Natale e Prozzo eseguono concerti anche all’estero, dove il mandolino è particolarmente apprezzato e sono rispettivamente Segretario ed socio della Federazione Mandolinistica italiana (FMI), entrambi diplomati in Mandolino presso il Conservatorio Nicola Sala di Benevento.

Il percussionista Faraldo, famosissimo ex componente della Nuova Compagnia di Canto Popolare, ha partecipato a Festival, produzioni musicali e tournèe in Italia ed all’estero.

Il soprano Zaza d’Aulisio, diplomatosi in canto presso il Conservatorio di Salerno, si è perfezionato in America, presso il Dipartimento di musica dell’Università del Maryland di Baltimore e di College Park, mentre la pianista D’Alterio, diplomata in Pianoforte presso il Conservatorio di Benevento, è anche Direttore di un Coro Polifonico, perfezionatasi con il maestro Joseph Grima.

Il Programma proposto ha spaziato dall’inedito “Canzonetta” di Paganini alla canzone classica napoletana, dal repertorio mandolinistico a quello intimo (piano e voce) di fine Ottocento, dalle antiche melodie natalizie a “White Christmas”.

Musicisti alla Unitre

Una piccola sorpresa ha incuriosito il foltissimo pubblico: il duo pianistico formato dal soprano Zaza d’Aulisio e dalla pianista Maria Gloria D’Alterio, le quali hanno eseguito un brano tratto dalla raccolta “Summer Dreams” della pianista compositrice e bambina prodigio Amy Beach, americana: “Elfin tarantelle”, accompagnata dal tamburo a cornice di Franco Faraldo.

Superfluo descrivere le emozioni create dai brani “Reginella” di L. Bovio e “A vucchella” di F. P. Tosti, mentre una leggera commozione ha sicuramente suscitato “Duje Paravise” di E. A. Mario, il cui testo parla di due napoletani arrivati in Paradiso che implorano il Padreterno di farli tornare “giù” per un pò, attanagliati da una forte nostalgia per la propria città, della quale ricordano ancora il sole, il mare e le varie bellezze.

Una dedica d’amore a tutti i presenti ed al mondo tutto, mai come in questa epoca storica devastata da guerre, calamità naturali e povertà, è stata “Anema e core” di S. d’Esposito.

Perfette tutte le esecuzioni, grande professionalità e competenza di tutti i musicisti che hanno regalato perle musicali dolci e cristalline ai corsisti non più giovani che hanno ancora tanto entusiasmo nell’apprendere cultura, i quali, con passione e dedizione, si recano ogni giorno presso la sede Associazione di Promozione Culturale UNITRE. Un ringraziamento speciale al Dott. Gennaro Stanislao che ha promosso ed incoraggiato l’Evento.