San Cipriano d’Aversa: sabato 8 giugno cinque band emergenti si sfidano sul bene confiscato

Domani, sabato 8 giugno la finale del contest musicale dell’associazione Work in progress sul bene confiscato in via Luigi Caterino. Il vincitore aprirà la quinta edizione di Bocconi di Storia.
La seconda edizione del WiP Award, il contest musicale per band emergenti organizzati dall’associazione culturale “Work in Progress” di San Cipriano d’Aversa con il supporto di Giuseppe Fontanella (24 Grana) e dell’etichetta discografica Octopus Records, è quasi giunta al termine.
Dopo un mese di sfide tra i musicisti partecipanti, abbiamo i nomi dei cinque finalisti: Lipardo e i sostenitori del cantautorato, Ro Mance, Tidal Waves, Terra Nera e Gabriele Mancino. L’ultima sfida si terrà sabato 8 giugno presso il bene liberato in via Luigi Caterino, vico II, San Cipriano d’Aversa (CE) alle 21;00 e per l’occasione sarà organizzato tutto all’aperto, l’ingresso sarà gratuito e grandi ospiti saranno presenti durante la serata. Sul palco dell’associazione non saliranno solo i finalisti, infatti si esibiranno anche due vecchie conoscenze del WiP Award: il finalista della scorsa edizione Ivo Mancino, che presenterà il suo EP “Monologhi” e il vincitore della scorsa edizione Emanuele Panza, che suonerà alcuni pezzi tratti dal suo primo album in uscita prossimamente. Accanto a loro ci saranno inoltre due importanti band della scena campana, entrambe prodotti dell’etichetta discografica Octopus Records: Baia 90, band del napoletano che nel 2018 ha pubblicato il suo primo EP “BrevEP” e Fabrica, band del casertano, con alle spalle già due album, tour italiani e opening acts per band come Linea77, Ex-Otago e Thegiornalisti.
La giuria di esperti durante la finale conterà di nomi importanti quali: Paolo D’Addio e Antonello Rianna di Radio Shamal; Gaia Mannini progettista e artist management specialist presso Giorgio Buttazzo e Bermuda Acoustic Trio; Jonathan Maurano, batterista degli EPO e Giandomenico Piccolo, autore presso Scè e RockIt, head di Impronte sonore. Il vincitore sarà decretato tramite votazione del pubblico e della giuria. Per il primo classificato sono previste la registrazione e incisione di un brano multitraccia su vinile 7’’ presso lo studio di registrazione collegato all’etichetta discografica “Octopus Records” e l’apertura della quinta edizione del festival Bocconi di Storia a settembre 2019. Inoltre, a due dei finalisti verrà offerta la possibilità di partecipare al Sofar Sounds Napoli
Loading...