A San Leucio la tradizione pasquale è alla Locanda del Borbone Pandiseta Bakery

Caserta, 16 aprile 2019. In tutto lo stivale sono tante e diverse le usanze per quanto riguarda i dolci tradizionalmente preparati e donati in occasione della Santa Pasqua. Regalare uova di cioccolato è una consuetudine antica comune all’intero territorio e, la colomba, nata in Lombardia così come il panettone, si è diffusa in tutta Italia.  Poi, ci sono tutte le altre tipicità di questa ricorrenza che celebra la risurrezione di Gesù per i cristiani che hanno caratteristiche differenti a seconda della regione di provenienza.

In Campania, il dolce pasquale per eccellenza è senza dubbio la pastiera, la regina, realizzata con pasta frolla e un ripieno cremoso di ricotta e grano e aromatizzata con acqua di fiori d’arancio, presso la Locanda del Borbone Pandiseta Bakery di San Leucio di Caserta, della famiglia Landolfi, situata a pochi passi dal Real Sito Belvedere, troviamo la vera tradizione,  la pastiera come veniva preparata un tempo con il con il grano cotto artigianalmente, metodo usato dai Landolfi da sempre,  ereditato da generazioni.

Non solo pastiera, ma anche casatiello dolce casertano meglio conosciuto come pigna, un prodotto totalmente diverso dal classico rustico napoletano con le uova sopra, ma  che si presenta come un panettone dove, lunghi sono i tempi di lavorazione e lievitazione, guarnito con il naspro e i “riavulilli”, ovvero i confetti colorati.  È secco, questa la caratteristica inconfondibile ed è ottimo da consumare soprattutto a colazione.

Ad incontrare la tradizione ci sono le colombe a lievitazione naturale nella versione classica con canditi, glassa e mandorle e una linea di colombe farcite al gusto cioccolato e pistacchio.

Prodotti, quelli di Pandiseta Bakery, realizzati artigianalmente dalla lavorazione degli ingredienti, agli impasti fino alla confezione regalo. La Locanda del Borbone – Pan di Seta Bakery è in Viale 1° Ottobre, 23 San Leucio di Caserta.

Articolo Pubbliredazionale