“San Marco Evangelista si tinge di viola” per la Giornata Mondiale della Prematurità

Mercoledì 17 novembre si celebra la «Giornata Mondiale della Prematurità» per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema dei bimbi nati pre-termine e sostenere le famiglie.  “Il Comune si tinge di viola”.

Il Comune di San Marco Evangelista aderisce all’iniziativa che avrà luogo il 17 Novembre. Il simbolo di questa manifestazione internazionale sarà proprio il colore viola, con il quale saranno illuminati i monumenti e gli edifici.

Ogni anno nel mondo ben 15 milioni di bambini nascono prima del termine e, in Italia, i bimbi prematuri sono circa il 7% dei nati. La prematurità e il basso peso corporeo alla nascita rappresentano due delle principali cause di mortalità infantile: il neonato, non avendo ancora sviluppato completamente organi ed apparati, non è in grado da solo di affrontare la vita fuori dal grembo materno e necessita di assistenza nei reparti di Terapia Intensiva.

La nascita prematura comporta preoccupazioni ed ansie nei genitori, che si trovano davanti ad un evento di cui, spesso, conoscono poco.

“Sono tanti e diversi i fattori che influiscono sull’esito di una nascita pretermine come l’incidenza della povertà, l’accessibilità alle cure ed alla prevenzione, la mancanza di servizi ed infrastrutture nelle zone disagiate, percorsi di accompagnamento alla gravidanza poco diffusi, ecc.”

In occasione di questa giornata, grazie alla sensibilità dell’Amministrazione Comunale, nella persona della delegata alle pari opportunità Maria Di Blasio, la facciata della sede comunale di San Marco Evangelista nei giorni 16 e 17 novembre verrà illuminata di viola.

In bocca al lupo piccoli grandi guerrieri!