San Nicola Basket Cedri, tra difficoltà societarie e sportive, cerca il riscatto nel difficile match contro l’Agropoli

Il San Nicola Basket Cedri sta cercando disperatamente un modo per poter potenziarsi sotto il profilo economico e terminare la stagione in maniera positiva.

Il profilo societario è quello che è, ma anche in campo purtroppo le cose non vanno per il meglio: le due sconfitte consecutive con Bellizzi e Partenope, unite ai tre punti di penalizzazione presi, hanno allontanato i biancoblu dalle zone nobili di classifica. Ma i ragazzi di Adolfo Parrillo ci mettono un impegno encomiabile, nonostante anche la buona sorte gli remi contro. Nelle ultime due settimane sono finiti in infermeria Scano, Nigro (a cui va un in bocca al lupo per il suo infortunio) e soprattutto Salvatore Desiato, l’equilibratore della squadra, che per una contrattura alla coscia destra su cui ha giocato con Bellizzi ha già dovuto saltare la gara di sabato con la Partenope. Con questi giocatori fuori causa, e Tomasiello non al meglio, le porte del PalaIlario si apriranno in favore di Agropoli, a quota 10 punti in classifica.

La squadra salernitana può contare su un ottimo attacco, il secondo per media con più di 84 punti ad allacciata di scarpe, e ben cinque giocatori toccano la doppia cifra. Spiccano sicuramente Tsonkov, che nella gara con Nola è stato il migliore in campo con 37 punti, e il compagno di merende Sakalas, tosto in entrambe le metà campo. Il killer silenzioso è Alessandro Werlich, con la licenza di tirare da fuori, Gaadoudi e Caridà contribuiscono con la sostanza. “Agropoli è una squadra molto forte, composta da giocatori bravi in tutti i settori. Lo affrontiamo – ci dice coach Adolfo Parrillo – in un momento negativo, che oramai è noto a tutti. Facciamo del nostro meglio ma ci mancano degli allenamenti sulle gambe. Confido nei miei giocatori, professionisti veri che nonostante il brutto periodo si allenano al meglio. Desiato sarà purtroppo fuori dai giochi e anche Tomasiello non è in perfette condizioni. Sono certo però che faremo una buona gara fra le mura amiche, così come successo con Bellizzi”. Palla a due alle ore 19:00 al PalaIlario; arbitri del match Antonino D’Aiello di Caserta e Lucia Bernardo di San Nicola la Strada.