San Potito Sannitico: cornamuse, renne e musica celtica tra le novità del Mercatino di Natale

glp-auto-700x150
GIORDANI
mywell
previous arrow
next arrow

Il prossimo 2 e 3 dicembre San Potito Sannitico è pronto ad accogliere i numerosi visitatori previsti

Appuntamento imperdibile da 23 anni, il Mercatino di Natale di San Potito Sannitico continua ad aprire le festività natalizie del Matese. 

Come sempre alla cabina di regia c’è la Proloco Genius Loci che lavora incessantemente all’organizzazione per tutto l’anno, gomito a gomito con l’Amministrazione Comunale. “Non possiamo che essere orgogliosi dell’entusiasmo, la creatività e dell’impegno che i nostri giovani mettono nell’organizzazione di un evento che ogni anno registra un successo”. Con questa dichiarazione il sindaco Francesco Imperadore invita tutti i matesini a non mancare questo fine settimana.

amica
el-paradise
sancarlolab-336-280
previous arrow
next arrow

La XXIIIesima edizione del Mercatino di Natale riserva innumerevoli novità.

Inaugurazione nel primo pomeriggio del sabato (2 dicembre) con l’apertura degli stand e l’esibizione del gruppo folkloristico di San Potito Sannitico. Per le ore 18:30 in programma lo spettacolo itinerante della banda di cornamuse della città di Roma “City of Rome Pipe Band”. Prima serata con la musica del Handpan duo “The Vibes of the soul”.

Apertura degli stand per le ore 10:00 del mattino il 3 dicembre. Per le ore 11:00 una novità di grande effetto arriverà la slitta di Babbo Natale con renne vere con cui sarà possibile fare foto stampate al momento. Primo pomeriggio dedicato ai bambini con lo spettacolo di burattini “Il magico Natale” a cura di Luca Torregrossa. Dalle 16:00 in musica con i “Santa Claus Band” città di Bellona; Handpan duo The vibes of the soul.

Concerto di musica celtica ed irlandese previsto per la serata del 3 dicembre con la Monoghan Band.

Durante entrambe le giornate sarà possibile deliziarsi con piatti tipici e street food alla “cucina del Mercatino”; ammirare l’arte presepiale; organizzare un tour degli ormai celebri murales di San Potito Sannitico e tanto altro.