Sanità, in Campania completato il SIAC, Sistema Informativo Amministrativo Contabile Unico

In questi giorni, come comunicato recentemente dal Presidente Vincenzo De Luca, in Campania è stato completato il Sistema Informativo Amministrativo Contabile Unico (SIAC) di Regione Campania che riguarda tutte le aziende del servizio sanitario regionale. La Campania è tra le prime regioni ad averlo realizzato.

Si tratta di risultato importante poiché il SIAC – oltre alla corretta tenuta della contabilità generale, sezionale ed analitica – consente la gestione centralizzata ed il monitoraggio della spesa e delle variabili chiave per il governo del servizio sanitario regionale; la uniformità dei processi amministrativo-contabili in tutte le aziende sanitarie campane necessaria alla certificabilità dei bilanci; il monitoraggio in tempo reale dei dati contabili ed extracontabili e di bilancio del sistema sanitario regionale.

Inoltre il Sistema Informativo Amministrativo Contabile Unico (SIAC) di Regione Campania facilita lo snellimento delle procedure amministrative necessarie alla liquidazione ed al pagamento dei fornitori. Infatti, i tempi di pagamento sono già da primato in Italia come fotografato dall’ultimo report sulla velocità di pagamento delle forniture delle aziende farmaceutiche per il secondo trimestre del 2022 di Farmindustria.

“Giunge a completamento – ha dichiarato il Prof. Corrado Cuccurullo, Presidente di SoReSa SpA – un progetto complesso e articolato per creare una grande infrastruttura tecnologica che integra 17 aziende e la GSA regionale. Ci consentirà di avere procedure omogenee e un efficace controllo economico e finanziario. Esprimo grande soddisfazione per un successo davvero di enormi proporzioni e voglio ringraziare tutti coloro – in SoReSa SpA, in Regione, nelle aziende sanitarie campane e i nostri partner tecnologici – che con competenza, tenacia ed impegno impareggiabili hanno superato tutti gli ostacoli tipici dei grandi e complessi progetti.

Con Sinfonia e SIAC, Regione Campania e SoReSa SpA – ha concluso Cuccurullo – hanno realizzato due moderne infrastrutture tecnologiche per una gestione della Sanità più vicina con più servizi e più innovativa”.

Luca Scafa, Direttore del Monitoraggio del Servizio Sanitario Regionale di SoReSa SpA ha tenuto a precisare che “Per realizzare l’importanza del traguardo raggiunto oggi, dobbiamo necessariamente ricordare che la Regione Campania entrò nel meccanismo dei Piani di Rientro e nei successivi periodi di commissariamento, anche a causa della mancanza di processi amministrativo-contabili formalizzati ed uniformi nel nostro Sistema Sanitario, dei notevoli Tempi di pagamento che affliggevano i nostri fornitori e della sistematica mancata approvazione dei bilanci delle aziende sanitarie. Già da qualche anno le nostre aziende – ha aggiunto Scafa – hanno raggiunto condizioni di assoluta eccellenza nell’applicazione delle corrette procedure amministrativo-contabili, tramite lo sviluppo delle competenze degli operatori amministrativi della sanità campana e tramite l’attivazione progressiva del SIAC, oggi finalmente presente in tutte le Aziende sanitarie campane”.