Sanremo Giovani, i “Daudia” di Caserta ci riprovano e finiscono in finale

Claudia Pasquariello e Davide Maiale

Il duo casertano “Daudia” tra i sessantacinque artisti selezionati dalla giuria di “Area Sanremo 2019” e che ora proveranno a ritirare il passaporto per la sezione “Nuove Proposte” della prossima edizione del Festival della Canzone Italiana.

La commissione presieduta da Vittorio De Scalzi e composta da Teresa De Sio, Petra Magoni, Andy dei Bluvertigo e Gianni Testa, sotto la direzione artistica di Massimo Cotto, ha decretato i nomi dei finalisti dopo aver ascoltato ben 719 canzoni proposte dagli 850 iscritti.

Una nuova importante avventura per Claudia Pasquariello e Davide Maiale che nei prossimi giorni voleranno al Casinò di Sanremo per la finalissima. Nei giorni 8 e 9 Novembre, infatti, gli artisti dovranno esibirsi dal vivo e la commissione decreterà gli otto vincitori dai quali la commissione Rai presieduta da Amadeus sceglierà i due partecipanti alla sezione “Nuove Proposte Sanremo 2020″.

Abbiamo raggiunto al telefono Claudia Pasquariello, già apparsa sulla copertina di CasertaWeb, che ci ha rilasciato alcune dichiarazioni ed anticipazioni esclusive:

Il titolo della canzone presentata dai Daudia è “Scorpione“. Il testo affronta il tema dell’amore sofferto raccontando due storie diverse ognuna attraverso le due voci di Davide e Claudia. Naturalmente il brano rimarrà inedito fino all’esito della finalissima di “Area Sanremo”, che si terrà nei giorni 8 e 9 novembre.

Davvero lungo e duro ma anche complesso e macchinoso il sistema si selezione di Area Sanremo che i Daudia, insieme agli altri concorrenti, hanno dovuto affrontare. Da “Area Sanremo”, concorso dedicato agli artisti giovani ed indipendenti, scaturiranno come detto due concorrenti per il Festival di San Remo 2020 mentre da “Sanremo Giovani”, dedicato sempre ai giovani artisti emergenti ma gestiti dalle etichette discografiche, ne scaturiranno ben 5. I due concorsi sono distinti e si svolgono in maniera parallela.

A tale proposito Claudia ci ha rivelato un aneddoto relativo al 2018: lo scorso anno i Daudia vinsero il concorso “Area Sanremo” entrando di diritto alle selezioni Rai presiedute dall’allora direttore artistico Claudio Baglioni, mancando davvero per un pelo l’obiettivo del Festival. Una grande delusione che ha dato a Davide e Claudia ancora più voglia di riprovarci quest’anno.

“Questa volta è stata davvero dura, sinceramente non pensavamo che ce l’avremmo fatta. Gli altri artisti in gara erano tutti di alto livello e con tante esperienze sulle spalle, al contrario di quanto credevamo all’inizio. Ma alla fine ce l’abbiamo fatta e siamo contentissimi!” ha dichiarato Claudia Pasquariello con entusiasmo.