A Santa Maria Capua Vetere il 7 ottobre arriva Panthakù il progetto scolastico “Educare Dappertutto”

Ai nastri di partenza il nuovo anno scolastico di“Panthakù. Educare dappertutto”, il progetto selezionato dall’Impresa Sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativaminorile.

Capofila è Ai.Bi. Associazione Amici dei Bambini e 24 sono le realtà pubbliche e private partner di un progetto selezionato insieme ad altri 85 tra gli oltre 800 presentati sul Bando Adolescenza in tutta Italia. Vincente è stato, sin da subito, l’approccio relazionale, sistemico e intersettoriale che vede protagonisti gli alunni di 4 scuole secondarie di I° grado di Salerno, Santa Maria Capua Vetere (CE) e Castellammare di Stabia (NA), i loro insegnanti, le loro famiglie e le intere comunità dove vivono. Gli alunni partecipanti ad una o più attività, iscritti alle scuole Calcedonia e Montalcini di Salerno, Denza di Castellammare di Stabia (NA) e Principe di Piemonte di S.Maria Capua Vetere (CE), sono stati 502 nell’anno scolastico 2018-2019.

Teatro, danza, musica, sport, scoperta del sé, webradio ed artigianato, sono le “materie” fuori aula che i ragazzi continueranno anche quest’anno a studiare in modo alternativo. A salire in cattedra, nelle ore pomeridiane, saranno gli esperti dei singoli settori, allenatori professionisti, educatori ed artigiani. Un vero e proprio team di professionisti con i quali i ragazzi possono mettersi in gioco per scoprire i loro talenti e sperimentare fino in fondo le dinamiche del gruppo come occasione di crescita.

ISTITUTO MONTALCINI – SALERNO

Si parte il 7 ottobre con un programma variegato: il progetto di webradio dal titolo “La teen radio che non ti aspetti”, aperto a tutte le classi; il laboratorio di Teatro ed espressione, quello di pallavolo e quello di pattinaggio per le classi prime e seconde, mentre per le seconde e le terze sono previsti stage di cucina, pasticceria e ceramica.

ISTITUTO CALCEDONIA- SALERNO.Lunedì 7 ottobre lo start sarà contrassegnato dalla webradio aperta a tutte le classi e a tutti gli studenti desiderosi di cimentarsi con il mondo del giornalismo. Prime e seconde potranno scegliere tra Art in motion, ovvero musica e danza per il corpo in movimento; ginnastica ritmica e arti marziali. Seconde e terze avranno invece l’opportunità di seguire gli stage di beauty ed estetica, cucina e moda e fashion.

ISTITUTO DENZA – CASTELLAMMARE DI STABIA. Da lunedì 7 ottobre,mentre i teen speaker di tutte le classi potranno divertirsi e crescere con interviste e riprese per il progetto della webradio, gli alunni di prima e seconda saranno impegnati con musica e teatro nello spettacolo, dodgeball e karate. Mentre seconde e terze si confronteranno con gli esperti in estetica e beauty, capelli e acconciature, panificio, pasticceria e pizzeria.

ISTITUTO PRINCIPE DI PIEMONTE – SANTA MARIA CAPUA VETERE. Da lunedì 14 ottobre, le prime e seconde classi dell’istituto potranno usufruire delle lezioni di basket, tutti gli alunni, dalla prima, avranno l’occasione di tirar fuori il meglio dietro un microfono, raccontando l’attualità nella webradio di istituto e seconde e terze saranno chiamate a partecipare agli stage di tecnico del suono, beauty, creazioni orafe, stilista dei fiori e stilista di pelletteria.

Continueranno gli allenamenti dei ragazzi delle due scuole di Salerno impegnati nella squadra di pallanuoto “Panthakù Rari Nantes Salerno” e della scuola di Castellammare nella squadra di pallavolo “Panthakù CSI Napoli”, mentre avranno inizio gli allenamenti della squadra di pallavolo di S.Maria C.V. “Panthakù CSI Caserta”.

Per tutte le scuole poi ripartiranno il laboratorio sulle emozioni tenuto da Saremo Alberi, la sperimentazione delle attività di peer to peer e gli incontri di in-formazione con esperti e influencer di Ai.Bi., Acli, CSI, CNA. In partenza, sempre per tutte le scuole, gli incontri di approfondimento sui diritti (e doveri) tenuti dalle ACLI.

I NUMERI.E’ un vero e proprio “esercito” di giovanissimi quello che sarà coinvolto nelle attività in partenza sui territori. Qualche dato: 60 i protagonisti della webradio; 90 quelli che esprimeranno il loro talento nel solco del teatro, della danza e dello spettacolo in generale; 120 i potenziali “sportivi” sui quattro territori coinvolti nell’iniziativa; 100 i partecipanti agli stage della Cna per apprendere i segreti del mestiere; circa 200 i ragazzi impegnati nel peer to peer; 100 i ragazzi che lavoreranno alla scoperta di sé e delle loro emozioni.

LA RETE. Sono partner di progetto, insieme ad Ai.Bi. Associazione Amici dei Bambini capofila: Comune di Salerno, Comune di Castellammare di Stabia (NA), Comune di S.Maria Capua Vetere (CE), IC Calcedonia e IC Rita Levi Montalcini di Salerno, IC Denza di Castellammare di Stabia, IC Principe di Piemonte di S.Maria Capua Vetere, Human Foundation, Fondazione Carisal – Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana, ACLI – Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani di Salerno, Associazione Vela Centro Servizi Sociali, Acli Service Salerno, Associazione Campania Danza, Associazione Culturale Saremo Alberi – Libroteca, Associazione Compagnia del Giullare, Associazione Culturale Funneco – Culture Hub, CNA – Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa di Salerno, CNA Campania Nord (sedi di Napoli e Caserta), ASD Rari Nantes Nuoto Salerno, CSI – Centro Sportivo Italiano Comitati Provinciali di Salerno, Napoli e Caserta, Associazione Agape Fraterna Onlus, Associazione Casa Babylon Teatro.

Per info:

Barbara Cangiano – Storyteller/Addetta stampa locale

Ai.Bi. Associazione Amici dei Bambini
Tel.: 348.8043180 – Mail:
 barbaracangiano@yahoo.it

Antonella Spadafora – Referente di progetto

Ai.Bi. Associazione Amici dei Bambini Campania

Via Bastioni 4 c/o Caritas Diocesana – 84122 Salerno
Tel:  340 8784782 – Mail:
 salerno@aibi.it

Il progetto è stato selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD. www.conibambini.org

Loading...